facebook twitter rss

Aggredito con una bottigliata in testa:
uomo finisce al pronto soccorso

PORTO SAN GIORGIO - Ad essere aggredito, in piazza Gaslini, un uomo di origini nordafricane. Soccorso dai sanitari della Croce azzurra di Porto San Giorgio. A ricostruire la dinamica dell'accaduto penseranno, invece, i carabinieri del nucleo radiomobile di Fermo
Print Friendly, PDF & Email

La Croce azzurra di Porto San Giorgio e i carabinieri, questa sera, in piazza Gaslini

di Giorgio Fedeli

Attimi di panico, questa sera, a piazza Gaslini. Un ragazzo di origini nordafricane, infatti, è stato aggredito con una bottigliata in testa. Sul posto, raccolto l’sos, la centrale operativa del 118 di Ascoli, ha inviato la Croce azzurra di Porto San Giorgio. I militi sangiorgesi sono arrivati a sirene spiegate sul luogo dell’aggressione e hanno trovato il ragazzo con una profonda ferita dietro l’orecchio. Subito medicato, stabilizzato e trasportato al pronto soccorso per ulteriori medicazioni e accertamenti medici. E questo per quanto riguarda l’aspetto sanitario.

Sul fronte delle indagini, invece, a ricostruire la dinamica dell’accaduto penseranno i carabinieri intervenuti con una pattuglia del nucleo radiomobile di Fermo. I militari dell’Arma, infatti, raccolte le prime informazioni utili, stanno cercando di capire cosa ci sia alla base del furibondo litigio culminato con la bottigliata in testa a quel ragazzo. Chi e perché ha sferrato la bottigliata a quel giovane? Si tratta di un unico aggressore o con lui c’erano altre persone? Perché la lite? E perché è degenerata? Tutti interrogativi ai quali i carabinieri stanno cercando di dare risposta nel minor tempo possibile mentre cercano quell’aggressore svanito nel nulla.

Il luogo dell’aggressione

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X