facebook twitter rss

Rodeo meccanico, calcio, trippa e liscio:
al Rione Conceria il mese di giugno
è una grande festa

FERMO - Le parole di Leonello Alessandrini, presidente del comitato Isrt, e di Luigi Braconi e Maurizio Fortuna. Tutto pronto per un weekend all'insegna del divertimento
Print Friendly, PDF & Email

Per il Rione Conceria, come da tradizione, quello di giugno è sempre un mese all’insegna del divertimento e delle novità. Grazie all’impegno del comitato Isrt (Iniziative Sportive Ricreative Tenna), fondato circa 40 anni fa e presieduto da 5 mesi da Leonello Alessandrini, il quartiere organizza un ricco programma di iniziative per tutte le fasce d’età: calcio per bambini, eventi in stile cowboy, ballo liscio, celebrazioni in onore di San Giovanni Bosco e l’immancabile appuntamento gastronomico, in questo caso con la trippa.

“Siamo una grande squadra – precisa Alessandrini – e consideriamo che in una zona di sole 1.300 anime ci sono almeno 5-6 realtà associative importanti. Un grazie va ai 13 componenti del comitato e alle 50 persone che ci aiutano. In questi giorni due di noi stanno lavorando sulla questione sicurezza, segno dell’attenzione che mettiamo nell’organizzare questa manifestazione. Io il volontariato ce l’ho nel cuore e questo rimane sempre”.

Accanto ad Alessandrini ci sono Luigi Braconi e Maurizio Fortuna, “due esterni che non fanno parte del comitato ma che hanno un’importanza fondamentale”, precisa il presidente.

“Giugno in Festa”, come detto, è un grande contenitore, anche di aspetti religiosi, come appunto la Festa di San Giovanni Bosco, reinserita da 4 anni. Ma è soprattutto attenzione alle nuove generazioni e uno sguardo alle novità, anche d’oltreoceano.

IL TORNEO DI CALCIO PER BAMBINI

Da 22 anni Luigi Braconi organizza il torneo di calcio per bambini, la cui edizione 2019 ha preso il via lo scorso 2 giugno. “Ho iniziato con mio figlio e ho continuato. È un torneo a 9 per esordienti 2005-2006, con due gironi di 8 squadre seguiti dall’eliminazione diretta, ma negli anni passati siamo arrivati ad averne anche 16. A questo torneo, grazie anche alla società Archetti Calcio, partecipano scuole calcio provenienti da Grottazzolina, Civitanova Marche, Porto Sant’Elpidio, Valdaso, Monte Urano, Porto San Giorgio, Santa Caterina e Montegiorgio”.

L’educazione dei più giovani è un elemento importante, per Braconi e per tutte le società coinvolte. “L’arbitro, in caso di comportamento sbagliato del bambino, è autorizzato a segnalare il fatto”. E nel tempo, su questo campo, sono passati giovani che poi hanno anche raggiunto la C e addirittura la B. “È una bella soddisfazione, teniamo molto a questa iniziativa”.

IL WESTERN SHOW

A Maurizio Fortuna, invece, va il merito di aver portato un po’ di atmosfera western a “Giugno in Festa”. Sabato 8 giugno, infatti, dalle ore 16 ci sarà un vero e proprio evento a stelle e strisce che non mancherà di colpire il pubblico presente. “Dalle ore 16 andrà in scena il Western Show – commenta -. Con Lionello abbiamo da sempre la passione per i cavalli americani e io frequento il mondo del country. Così, abbiamo cercato di fare il primo trofeo Meccanical Bull, puntando sul Broncho Riding, che monta il cavallo selvaggio. Questo perché oltre a creare un ambiente western abbiamo pensato a fare una sorta di rodeo meccanico. Dalle ore 18 ci saranno le prove, poi per il dopocena si apriranno le iscrizioni divisi nelle categorie open e novis. Negli Stati Uniti in questo tipo di aree si vincono delle fibbie e noi ne abbiamo realizzata una proprio per l’evento. E abbiamo condito il tutto con il ballo grazie alla mia amica Sally: il ballo country è intrattenimento e ballo di gruppo, con coinvolgimento del pubblico. Per il rodeo mettiamo a disposizione i chap, i pantaloni in pelle utilizzati dai cowboy”.

Una scelta che, a detta del presidente Alessandrini, può portare la manifestazione verso un futuro nuovo e ancora più significativo in termini di proposta.

LE ALTRE INIZIATIVE

Da non dimenticare anche la gara di briscola del venerdì e la domenica sera all’insegna del liscio, ma quello che Alessandrini vuole evidenziare è l’appuntamento con la settima edizione della sagra trippa, dal 7 al 9 giugno: “Non vogliamo perdere le tradizioni di questa nostra iniziativa. Ricordo anche che in concomitanza con gli eventi in cartellone funzionerà lo stand gastronomico”.

Impossibile, però, non guardare oltre. “Abbiamo un programmino per settembre, dove metteremo questa nuova avventura del calcio camminato. Saranno un sabato e una domenica all’insegna del vogliamoci bene” conclude il presidente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X