facebook twitter rss

Sul ring in Riviera la nuova
sfida vinta dalla Nike Fermo

BOXE - Successo di pubblico quello riscontrato nella prima serata di ieri dal sodalizio del presidente Luciano Romanella, che a San Benedetto del Tronto, unendo le forze con la locale Accademia Pugilistica 1923, ha contribuito a far convergere centinaia di persone attirate dalla pugilato di piazza Giorgini
Print Friendly, PDF & Email

Uno spaccato della serata sambenedettese

 

di Paolo Gaudenzi

SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP) – Si è trattato del nuovo, ennesimo, successo a mixare pugilato e socialità.

Ancora una volta infatti il ring allestito sulle pubbliche piazze (per l’occasione quella Giorgini, in Riviera, grazie all’ausilio in loco dell’Accademia Pugilistica 1923) ha riscontrato una folta platea di interessati pronti a seguire, in diverse centinaia di unità ed a rotazione, tra semplice curiosità e competenza dettata da sincera passione per la disciplina, gli incontri che si sono svolti nella prima serata di ieri a corredo del programma di manifestazioni inerenti lo spettacolo aeronautico della ben note Frecce Tricolori.

“Portare la boxe tra la gente, non viceversa la gente verso la boxe”, affermava un paio d’estati fa il presidente della Nike Fermo, Luciano Romanella, agli albori di tale azione programmatica. Ed ecco dunque lo spettacolo, con l’arrivo della bella stagione, traslarsi nuovamente dal chiuso delle palestre periferiche al cuore pulsante, all’aperto, delle città.

Un’intuizione che ha dato e continua a dare frutti, proprio per come prosegue Romanella. “L’unione fa la forza – ha incalzato – ed eccoci oggi ad agire sotto forma di consorzio tra società: noi della Nike a fare tandem con l’Accademia Pugilistica sanbenedettese, per un nuovo modo di organizzare le riunioni a rialzo, sotto il segno, e non poteva essere da meno, del Comitato Marche“.

Nel merito dei combattimenti, tra gli Junior, Alessia Corradetti della Nike Fermo ha avuto la meglio su Samira Vagnarelli dell’Associazione Sportiva Roma; Emanuele Ansalone per l’Accademia Pugilistica 1923 si è imposto su Rocco Piergentili, pugile Youth della Sangiorgio Boxing & Fitness.

Marcello Di Gennaro dell’Accademia Pugilistica 1923, Junior, ha conquistato la vittoria su Micaele Ranieri, Accademia Pugilistica Ticinese. Nello stesso raggruppamento Michele Borriello, Upa Ancona, ha battuto Marco Antonio Monteiro, altro elemento della Ticinese.

Tra gli Elite, sconfitta per Elia Rossi, Ascoli Boxe 1898, battuto da Ervis Rukaj, sul ring per l’Audax Boxe Fano. Nadia Flaihi, tesserata per il Ruffini Team ha sconfitto Alessia Vitanza dell’Associazione Sportiva Roma. Sulkaj Klajdi, Youth riconducibile alla Boxing Miami, si è imposto su Andrri Vinicenko in gioco per la Canappa Boxing Club. Shady Mostafa, Sangiorgio Boxing & Fitness, ha di per se regolato Alessio Secchiaroli della Upa Ancona.

Infine, tra gli Elite II, Said Yacouba della Kaflot King Boxe ha imposto le proprie forze su Oltjan Loka, categoria Youth della Cluana Boxe. Successi inoltre per Francesco Marconi, Upa Ancona e Gianmarco Martini, Ruffini Team, rispettivamente su Davide Di Gironimo, Dilettantistica Lionheart e Matteo Morelli, Canappa Boxing Club.

 

La folta platea intervenuta ai lati del ring

 

Articolo correlato:

Nike Fermo, si combatte a San Benedetto del Tronto


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X