fbpx
facebook twitter rss

I 23 sindaci che hanno fatto la storia della città: l’elenco in un quadro affisso in Consiglio

PORTO SANT'ELPIDIO - L’opera è stata realizzata dagli amanuensi della Bottega “Malleus” di Recanati, che hanno stampato su carta pregiata la cornice e l’intero elenco dei sindaci e poi, a mano, hanno decorato lo stemma e vergato tutte le scritte dell’elenco
Print Friendly, PDF & Email

La città di Porto Sant’Elpidio non aveva ancora un elenco storico di tutti i sindaci che si sono succeduti nel corso degli anni dal 1952 ad oggi. Il primo cittadino Nazareno Franchellucci ha voluto così commissionare un quadro contenente i 23 sindaci che hanno fatto la storia della città dalla sua nascita. L’opera è stata realizzata dagli amanuensi della Bottega “Malleus” di Recanati, che hanno stampato su carta pregiata la cornice e l’intero elenco dei sindaci e poi, a mano, hanno decorato lo stemma e vergato tutte le scritte dell’elenco.

“Ci tenevo molto a far realizzare questo elenco – spiega Franchellucci – perché nel corso degli anni sono stati diversi i cittadini che me lo hanno chiesto, d’altronde tramite la successione dei nomi dei sindaci è possibile ripercorrere la storia politica ed amministrativa della nostra città. L’ufficio Affari Generali , nella persona di Patrizia Carioli, che ringrazio per il lavoro svolto, si è adoperato recuperando tutte le carte storiche per ricostruire fedelmente le varie successioni, è stato un lavoro certosino che non era mai stato fatto prima e che ci ha permesso si riassumere in questa cornice la memoria storica della nostra città”.

La cerimonia di inaugurazione della nuova opera che arricchirà la sala consiliare si è tenuta prima dell’inizio del Consiglio comunale alla presenza del sindaco Nazareno Franchellucci , del presidente del Consiglio Milena Sebastiani, consiglieri e assessori nonché di due delle figlie del primo sindaco della città Mario Ricci.

Nicoletta e Maria Teresa Ricci sono state onorate ed hanno accolto c on entusiasmo l’invito del sindaco che ci teneva che qualcuno della famiglia Ricci fosse presente alla cerimonia in quanto simbolo dell’esordio della storia cittadina.

La cerimonia è stata scandita dai saluti del sindaco, dalla scopertura della cornice celata sotto una bandiera tricolore e dalla consegna di un omaggio floreale alle due figlie del primo sindaco Mario Ricci.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X