facebook twitter rss

Lo stadio Ferranti si fa bello per la serie D,
Franchellucci: “Lavori in tempi brevi,
in 10 giorni pronto il progetto”

PORTO SANT'ELPIDIO - Il Sindaco accelera sui lavori per l'idoneità dello stadio cittadino: "Difficilmente sarà pronto per inizio campionato, ma in pochi mesi ce la faremo"
mercoledì 12 Giugno 2019 - Ore 18:58
Print Friendly, PDF & Email

di Pierpaolo Pierleoni

Dopo la storica promozione in serie D del Porto Sant’Elpidio e l’entusiasmo alle stelle per la squadra cittadina, è già ora di pensare alla prossima stagione ed agli interventi che serviranno per consentire alla squadra della presidente Annarita Pilotti di giocare tra le mura amiche, allo stadio Ferranti. L’impianto ha bisogno di adeguamenti per ricevere l’idoneità alla categoria, già la finale playoff ha visto i biancoazzurri disputare la gara casalinga al Polisportivo di Civitanova Marche.

“Avevamo già previsto gli adeguamenti alla normativa antincendio per consentire all’impianto di ospitare la capienza massima, che avevamo tenuto in standby, proprio in attesa delle possibili evoluzioni – sottolinea il sindaco Nazareno Franchellucci – Ora, con la promozione in serie D, chiaramente si rende necessario un intervento ulteriore. Ho già parlato con gli uffici comunali e con il fiduciario della Figc, l’ingegner Solio Ruggieri, per ricevere tutti i ragguagli del caso sugli interventi necessari. Credo che nel giro di una decina di giorni saremo in grado di presentare il progetto definitivo. Proprio oggi, inoltre, sono stato contattato dalla Questura di Fermo, che la prossima settimana effettuerà un sopralluogo sulla struttura. Sarà l’occasione per fare il punto sui lavori necessari al Ferranti per soddisfare le normative di sicurezza”.

Ancora da quantificare l’importo necessario, ma non si prevedono lavori strutturali particolarmente corposi. “Parliamo miglioramento delle recinzioni, allargamento dei punti di accesso alle tribune, interventi di manutenzione al bagno della squadra ospiti ed altri piccoli lavori – continua il primo cittadino – E’ chiaro che è altamente improbabile, per non dire impossibile, essere pronti per l’inizio del campionato a fine agosto, quindi sarà difficile che il Porto Sant’Elpidio possa disputare le prime gare allo stadio cittadino. Tra fase di progettazione, contrazione del mutuo, affidamento dei lavori e cantiere, servono dei tempi minimi. Sicuramente prima della fine del 2019, ma verosimilmente anche prima, la squadra potrà tornare al Ferranti”.

E mentre l’iter per la sistemazione dell’impianto sportivo è partito, Porto Sant’Elpidio si guarda anche intorno, viste le maggiori incombenze richieste dal salto di categoria, per aiutare la società a tenere alte le ambizioni della squadra cittadina. In città si rincorrono in questi giorni voci sul possibile ingresso di nomi di peso dell’imprenditoria marchigiana, che al momento non trovano conferme. “In questi giorni sto dialogando con diversi imprenditori – fa sapere il sindaco Franchellucci – per verificare l’interesse e la disponibilità ad investire nella nostra società di calcio. Tutto, naturalmente, concordato con la presidente Annarita Pilotti, che ha svolto e continua a svolgere un lavoro eccellente, al fine di programmare il futuro del Porto Sant’Elpidio”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X