fbpx
facebook twitter rss

L’unificazione tra Comuni fa discutere,
Fratelli d’Italia: “No a 15.000 euro
per studio di fattibilità,
ascoltiamo i cittadini”

POLITICA - La nota di Andrea Balestrieri, coordinatore provinciale del partito, che invita i sindaci di Porto Sant'Elpidio e Sant'Elpidio a mare a cercare altre strade
Print Friendly, PDF & Email

Andrea Balestrieri, coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, si dice assolutamente contrario ad un esborso di 15 mila da parte dei Comuni di Porto Sant’Elpidio e Sant’Elpidio a Mare per uno studio di fattibilità sul discorso unificazione.

“Ci sono a mio avviso tantissime soluzioni che i due enti possono mettere su un tavolo di lavoro per ottenere lo stesso risultato – rimarca Balestrieri -. Prima di procedere con questa soluzione, vanno consultate tutte le associazioni cittadine e dai direttivi devono partire verso la cittadinanza argomenti che trattano sia i pro e i contro di un’ unificazione, anche facendo partecipare attivamente la popolazione”.

Il coordinatore di Fdi ricorda ai sindaci Franchellucci e Terrenzi, oltre che alle rispettive Giunte, che “prima di decidere con i soldi dei cittadini vanno percorse tutte le alternative”. “Oltre a sensibilizzare le associazioni cittadine – conclude – mi rivolgo a tutti i laureandi in materia a reperire nei due comuni tutto ciò che potrebbe approfondire questa tematica anche per eventuali tesi di laurea. Questo per dire che possono esserci tanti modi prima di arrivare alla semplice soluzione di usare i soldi pubblici visti anche i periodi che stanno attraversando le amministrazioni locali. Spero solo che i dirigenti degli uffici finanziari su questa questione diano parere contrario”.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X