facebook twitter rss

Potenziare turismo
e raccolta differenziata,
obiettivi del sindaco Taffetani a Lapedona

LAPEDONA - A metà settembre parte il servizio di raccolta differenziata porta-a-porta. Presto una esposizione permanente di strumenti per fare il vino cotto
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

“Il mandato precedente ha visto un progetto importante orientato al rilancio del turismo, per realizzare un percorso che permettesse di mettere a sistema le bellezze del centro storico del paese”. Da questo punto riparte Giuseppe Taffetani, al suo secondo quinquennio come sindaco a Lapedona: “Completata la prima parte del progetto, realizzato con fondi comunali e un contributo dell’Ato, che inizia dallo storico lavatoio. La seconda parte è già stata finanziata in base ad un progetto esecutivo. Così come è stato completato il restauro della chiesa di San Nicolò, punto di partenza per la visita a Lapedona. La prosecuzione del percorso accanto alle mura castellane, invece, è cofinanziata da un bando del Gal pari a circa 70 mila euro compartecipato dal Comune.

Importanti – secondo Taffetani – anche l’efficientamento energetico svolto al campo sportivo con l’illuminazione a led e la riqualificazione del riscaldamento e dell’impianto elettrico degli spogliatoi, sul tetto dei quali abbiamo installato pannelli solari con un finanziamento concesso dal Credito Sportivo.

Nel futuro di Lapedona – prosegue il sindaco – c’è la riapertura della riqualificata piazza della Concordia. Dopo l’estate arriverà l’attivazione del ‘porta-a-porta spinto’ con arrivo di un’isola informatizzata per i residenti in centro storico che saranno muniti di tessera. Abbiamo completato la gara per la raccolta differenziata – ricorda Taffetani – che partirà nel giro di due mesi, a metà settembre, e di cui stiamo espletando gli ultimi aspetti tecnici. Il tutto per far crescere la bassa percentuale di differenziata che abbiamo ora perché effettuata con la semplice raccolta stradale”.

Inoltre, il Comune si predispone a partecipare ad un bando del Gal per l’ampliamento del belvedere inteso come allargamento della terrazza e creazione di una postazione coperta permanente all’interno della quale saranno esposte le tradizionali fornacchiole e l’attrezzatura per fare il vino cotto. Lapedona, infatti, organizza annualmente una festa per valorizzare questo prodotto tipico locale.

Infine, è notizia recente, l’arrivo anche a Lapedona, come in altri Comuni, del contributo di 50 mila euro legato al Decreto Crescita. “L’idea di base sulla quale ci confronteremo – conclude il sindaco – è utilizzarlo per cambiare gli infissi alla scuola, nell’ottica di un migliore efficientamento energetico”.

Giunta ufficializzata nel primo consiglio comunale: vicesindaco Stefania Mattetti, assessore Luca Pieragostini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X