facebook twitter rss

Pd, il bilancio della segretaria Canzonetta: “Importante tornare a parlare in mezzo alle persone”

PORTO SANT'ELPIDIO - "Da questi incontri si esce sempre con un qualcosa in più, un pensiero su cui riflettere, un'idea da condividere. Ci si ferma per la pausa estiva per poi riprendere a settembre"
Print Friendly, PDF & Email

 

Si è concluso con l’evento del 20 giugno scorso, presso la Casa del volontariato, il ciclo di incontri promosso dal circolo Pd di Porto Sant’ Elpidio e dalla sua segretaria Patrizia Canzonetta.

“Si è partiti il 26 aprile per parlare di Europa, in vista delle votazioni europee di maggio, con Nicola Danti – spiega la segretaria Canzonetta –  Un confronto con i cittadini elpidiensi sull’importanza di essere in Europa e di esserci da protagonisti. Molti i temi trattati tra cui, di particolare interesse, la tutela del “Made in” tema particolarmente caro ai produttori locali. È stata poi la volta di offrire ulteriori spunti di riflessione sul buon governo locale. Se ne è parlato lo scorso maggio con uno dei sindaci più influenti a livello regionale e nazionale, Valeria Mancinelli, sindaca del Comune di Ancona.    Premiata quale migliore sindaco donna a livello mondiale, la Mancinelli ha portato l’esempio del buon governo del fare, risposte concrete come fattori che hanno fatto sì che, nel 2018 la sua riconferma alla guida del Comune di Ancona, sia stata considerata un modello dai media nazionali e non solo considerato il periodo di grossa difficoltà attraversato dal PD. Infine il 20 giugno ci si è ritrovati a parlare di difesa dei diritti civili riflettendo sul DDL Pillon e ciò che potrebbe comportare nel caso in cui venisse convertito in legge: lo smantellamento di conquiste in tema di diritto di famiglia, di difesa dei minori e di diritti delle donne”.

Segretaria Pd che commenta:”La comunità ci ha chiesto di tornare a parlare in mezzo alle persone, di tornare a dialogare con loro – dice la segretaria Canzonetta – ed il Pd di Porto Sant’Elpidio ha voluto raccogliere questo invito nella convinzione che in una comunità è importante ascoltare il punto di vista degli altri, stimolare la riflessione ed il dibattito. Da questi incontri si esce sempre con un qualcosa in più, un pensiero su cui riflettere, un’idea da condividere. Ci si ferma per la pausa estiva per poi riprendere a settembre. L’intenzione è creare un appuntamento più o meno cadenzato per affrontare diversi temi. Non è facile perché sono tante le questioni che vorremmo affrontare come partito – dall’ambiente al lavoro alla sicurezza al turismo alle difficoltà sociali, dalla sanità ai giovani – ed è richiesto un grosso sforzo. Ne abbiamo di argomenti di cui discutere, non credete? In realtà vorrei che ci fosse una partecipazione attiva dei cittadini sia attraverso la loro presenza e partecipazione ma che anche loro stessi vincano l’inerzia e lo sconforto verso la politica, e tornino a dialogare con noi”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti