facebook twitter rss

Campionato Italiano Gym,
appuntamento a Lido di Fermo

BOXE - Sabato 29 e domenica 30 giugno due ring presso lo chalet Paradise vedranno in gara oltre duecentocinquanta pugili amatoriali in arrivo da tutta Italia per un evento che, ancora una volta, coniuga in maniera vincente sport e promozione territoriale. Kermesse firmata Nike e Comune di Fermo, con l'ausilio del Coni provinciale
Print Friendly, PDF & Email

I relatori della conferenza stampa odierna

 

di Paolo Gaudenzi

FERMO – Torna la grande boxe, anzi, a dirla tutta la “nobile arte” non se n’è mai andata.

Nel recente passato la Nike Fermo del presidente Luciano Romanella ha infatti messo in piedi spettacoli pugilistici in ogni dove, tra palestre e piazze del territorio fermano (capoluogo e provincia) senza tralasciare i confinanti territori maceratesi, come Visso, purtroppo colpiti dal sisma.

Un impegno certamente non sfuggito all’occhio attento della Federazione Pugilistica Italiana, che dopo aver manifestato fiducia nel 2018 al sodalizio fermano con i circuiti amatoriali e, ben di meglio, con “Il Guanto d’Oro” (kermesse andata in onda a Fermo con la crema della boxe giovanile italiana), ha avallato nuovamente la Nike come certezza di qualità organizzativa.

Ecco dunque il Campionato Giovanile Gym Boxe, manifestazione che prenderà corpo sabato 29 (dalle 10 alle 17 con pausa pranzo) e domenica 30 (dalle 10 alle 13 per le finali) allo chalet Paradise Beach di Lido di Fermo, dove “verranno allestiti due ring per poter effettuare in contemporanea i tanti incontri tra i circa duecento cinquanta pugili amatoriali in arrivo da tutta Italia“, così come hanno affermato gli organizzatori nella relativa conferenza di presentazione andata in onda stamane nel medesimo stabilimento balneare sito di sfida.

Oltre a Romanella, al tavolo dei relatori presenti anche l’assessore allo sport del Comune di Fermo, Alberto Maria Scarfini; il delegato del Coni provinciale, Vincenzo Garino ed il collegato responsabile della disciplina, Fausto Rocco. Presente anche il vertice del Comitato Regionale Marche, Gabriele Frediani e lo sponsor Mauro Pieroni, ex sindaco di Lapedona imprenditore a capo di una catena di lavanderie.

“Avere nuovamente la fiducia della Federazione per un appuntamento di caratura nazionale è la conferma della bontà messa sul piatto nel corso degli anni – hanno proseguito gli sportivi -. La Nike nel territorio è un vulcano di laboriosità che non produce benefici solo dal lato sportivo – la sottolineatura dei relatori -, verranno infatti circa mille persone in loco tra gli stessi pugili, famiglie e staff al seguito, per un week end che andrà a rappresentare un deciso colpo di volano in merito alla promozione turistica territoriale“.

Da sottolineare che oltre alla proposta della Nike, sulle scrivanie federali erano giunte le candidature, ad ospitare il campionato Gym, da parte di società e strutture laziali, campane e del Nord Italia. Proposte rispedite al mittente sulla base, per come già enunciato, dalle performance affinate nel recente passato dall’avvincente miscela composta da Nike Fermo, Comune, Coni provinciale, strutture ricettive e sportive e, con un pizzico di spirito d’appartenenza, morfologia territoriale.

Non resta dunque che affollare le tribune che verranno allestite ai bordi dei ring, ombreggiati, per poter godere ancora una volta di uno spettacolo sportivo dai contorni nazionali, ospitato all’interno dei nostri confini provinciali.

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X