facebook twitter rss

Si rinnova il sito web comunale,
cambia la piattaforma del Suap:
la svolta smart di Porto Sant’Elpidio

PORTO SANT'ELPIDIO - Rinnovato lo Sportello unico attività produttive dell'ente, che si affida alla piattaforma Infocamere; cambia anche il sito web, crescono i servizi online nella sezione tributi
Print Friendly, PDF & Email

Una nuova piattaforma Suap ed una rinnovata veste grafica per il portale web del comune Elpinet.it. Sono le novità presentate stamattina da amministratori e funzionari degli uffici a Porto Sant’Elpidio. “E’ uno strumento innovativo che abbiamo voluto per due ragioni – esordisce l’assessore Emanuela Ferracuti – volevamo una versione più fruibile e snella rispetto alla precedente, che consentisse anche un contenimento dei costi. L’ente disporrà di servizi aggiuntivi, potrà ad esempio accedere direttamente ai fascicoli delle aziende, grazie alla compresenza di più banche dati. A breve programmeremo un incontro con i professionisti per fornire le informazioni pratiche sull’utilizzo. Questo diventerà l’unico canale per la presentazione delle richieste relative a commercio, ambiente, edilizia, urbanistica. Alla nuova piattaforma Suap si aggiunge una nuova veste grafica del sito istituzionale comunale, che aumenta nei contenuti e diventa più fruibile e funzionale, con un contributo attivo degli uffici alla ristrutturazione del portale”.

“L’innovazione tecnologica ed un utilizzo sempre più qualificato degli strumenti informatici è uno degli obiettivi dell’amministrazione e si sta agendo in questo senso – aggiunge l’assessore Elena Amurri – Servizi che migliorano il lavoro dgli uffici e forniscono risposte in tempi più celeri all’utenza”.

“Ogni azione volta ad agevolare cittadini ed aziende è motivo d’orgoglio – chiosa il vicesindaco Daniele Stacchietti – Un approccio sempre più smart su questioni burocratiche che appesantiscono lo Stato, è fondamentale. In ambito locale non possiamo semplificare le norme, l’unica possibilità è cercare di essere il più possibile efficaci per colmare quel gap amministrativo che l’Italia patisce rispetto a tanti altri Paesi”.

La parola passa poi ai tecnici. Fabio Marrazzo evidenzia cher la nuova piattaforma Infocamere “offre servizi integrati a vantaggio del lavoro degli uffici, ridurrà tempi di ricerca e verifica. Anche a livello di personale abbiamo un Suap più completo rispetto alle modalità adottate fino ad oggi. Ora l’unico canale possibile sarà il portale telematico messo a disposizione per Infocamere. Avremo un più efficace monitoraggio dei procedimenti in carico. Il miglioramento del sito del Comune, invece, ci ha visto lavorare a partire dal settore tributi, con l’allineamento della modulistica, che progressivamente consentirà la gestione telematica di tutti i procedimenti”.

“Questo è il primo passo – aggiunge Francesco Foglia dell’ufficio tributi – per arrivare a breve ad applicare un sistema di presentazione delle istanze con un canale telematico univoco. Lo potremo fare per professionisti ed imprese, mentre per il singolo cittadino resterà a disposizione lo sportello fisico dell’ufficio per fornire tutti i chiarimenti necessari”. In chiusura, la dirigente Giulia Catani fa notare la scelta di riorganizzazione dei servizi:”Lo sportello unico è passato dall’area bilancio a quella tecnica, che più spesso è chiamata ad esprimere pareri su queste materie. Sarà un sistema più efficace, perchè tutto ciò che riguarda un’attività produttiva confluirà in un unico canale”.

P.Pier.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X