fbpx
facebook twitter rss

Fiamme e paura, il fuoco
divora un campo di grano:
si sospetta il dolo (Foto e Video)

FERMO - Vigili del fuoco in azione a San Marco alle Paludi per domare un incendio che ha divorato quasi due ettari di coltivazioni a grano fino a propagarsi su degli alberi e arrivando a lambire un palo della linea telefonica
lunedì 1 Luglio 2019 - Ore 18:25
Print Friendly, PDF & Email

di Paolo Paoletti e Giorgio Fedeli

Un vasto incendio, oggi pomeriggio intorno alle 17,30 ha divorato un ampio appezzamento di terra coltivato a grano. L’incendio nei pressi della zona industriale di San Marco alle Paludi. Notate le fiamme, i proprietari del terreno sono subito intervenuti con degli estintori. Ma domare le fiamme, per loro, è stata una missione praticamente impossibile. Contemporaneamente, però, è partita la chiamata ai vigili del fuoco. Intervento provvidenziale e tempestivo, quello dei pompieri, arrivati con due camion e un pick up per circoscrivere e poi domare definitivamente le fiamme, fino all’ultimo focolaio.

Ma ad inquietare, ora, è l’ipotesi dolo: “Già qualcuno ha provato a dare fuoco al campo – raccontano i proprietari – e abbiamo anche trovato un barattolo. In quel caso il pronto intervento di un ragazzo ha evitato il propagarsi delle fiamme. Questa volta, invece, il fuoco è divampato allargandosi a macchia d’olio a una velocità impressionante” e arrivando a divorare delle piante e a intaccare anche un traliccio della linea telefonica a ridosso del fosso delle Paludi, quello che arriva a Lido Tre Archi. Vigili del fuoco in azione senza sosta e in gran forze per spegnere l’incendio per poi passare alle indagini con cui si proverà a fare luce sulle cause alla base del rogo. Già però si può ipotizzare una prima stima dei danni: sembrerebbe che le fiamme, in pochi minuti, abbiano procurato danni per oltre 2mila euro.

 

Il barattolo con, intorno, le tracce di un principio di incendio nei giorni scorsi

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X