fbpx
facebook twitter rss

Fiamme e paura, il fuoco
divora un campo di grano:
si sospetta il dolo (Foto e Video)

FERMO - Vigili del fuoco in azione a San Marco alle Paludi per domare un incendio che ha divorato quasi due ettari di coltivazioni a grano fino a propagarsi su degli alberi e arrivando a lambire un palo della linea telefonica
Print Friendly, PDF & Email

di Paolo Paoletti e Giorgio Fedeli

Un vasto incendio, oggi pomeriggio intorno alle 17,30 ha divorato un ampio appezzamento di terra coltivato a grano. L’incendio nei pressi della zona industriale di San Marco alle Paludi. Notate le fiamme, i proprietari del terreno sono subito intervenuti con degli estintori. Ma domare le fiamme, per loro, è stata una missione praticamente impossibile. Contemporaneamente, però, è partita la chiamata ai vigili del fuoco. Intervento provvidenziale e tempestivo, quello dei pompieri, arrivati con due camion e un pick up per circoscrivere e poi domare definitivamente le fiamme, fino all’ultimo focolaio.

Ma ad inquietare, ora, è l’ipotesi dolo: “Già qualcuno ha provato a dare fuoco al campo – raccontano i proprietari – e abbiamo anche trovato un barattolo. In quel caso il pronto intervento di un ragazzo ha evitato il propagarsi delle fiamme. Questa volta, invece, il fuoco è divampato allargandosi a macchia d’olio a una velocità impressionante” e arrivando a divorare delle piante e a intaccare anche un traliccio della linea telefonica a ridosso del fosso delle Paludi, quello che arriva a Lido Tre Archi. Vigili del fuoco in azione senza sosta e in gran forze per spegnere l’incendio per poi passare alle indagini con cui si proverà a fare luce sulle cause alla base del rogo. Già però si può ipotizzare una prima stima dei danni: sembrerebbe che le fiamme, in pochi minuti, abbiano procurato danni per oltre 2mila euro.

 

Il barattolo con, intorno, le tracce di un principio di incendio nei giorni scorsi

 

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X