fbpx
facebook twitter rss

Fuga di gas al quinto piano:
i vigili del fuoco evacuano
una palazzina, sventata l’esplosione

PORTO SAN GIORGIO - L'sos intorno alle 19,30. Sul posto i pompieri di Fermo che hanno individuato l'origine della fuga in un appartamento in cui, al momento della richiesta di intervento, non vi era nessuno. I vigili del fuoco sono entrati, hanno chiuso le utenze e areato i locali
martedì 9 Luglio 2019 - Ore 07:59
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Attimi di apprensione e paura ieri sera a Porto San Giorgio per una fuga di gas in una palazzina. Erano circa le 19,30 quando il comando dei vigili del fuoco di Fermo ha ricevuto una richiesta di intervento per un forte odore di gas in una palazzina di una traversa di via xx settembre, quartiere sud di Porto San Giorgio. E così da Fermo sono arrivati nella città rivierasca, a sirene spiegate, i pompieri che, entrati nel palazzo, hanno effettivamente riscontrato il forte odore di gas che aveva invaso i locali condominiali.

I vigili del fuoco hanno così deciso di evacuare precauzionalmente la palazzina per poi mettersi al lavoro e andare alla ricerca della fonte di quella perdita. Subito individuata: il gas aveva saturato un appartamento al quinto piano, in cui al momento dell’sos non c’era nessuno. I vigili del fuoco hanno così aperto la porta, chiuso immediatamente le utenze e fatto areare i locali. A quel punto, con specifiche verifiche, hanno anche individuato il punto della fuoriuscita del gas, causata probabilmente dalla rottura di un tubo. Contemporaneamente sono partite le ricerche degli inquilini che sono stati individuati da lì a breve e avvisati dell’episodio conclusosi fortunatamente nel migliore dei modi, senza alcuna esplosione che, in simili circostanze, può essere provocata in mille modi, inavvertitamente. Ma così, per fortuna, non è stato, grazie alla tempestività, alla prontezza di intervento e alla professionalità dei vigili del fuoco di Fermo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X