fbpx
facebook twitter rss

A Lido di Fermo
è di nuovo Palio dei Sapori,
la costa torna al Medioevo

FERMO - L'assessore Torresi: "E' un progetto che funziona". Definito nei dettagli il programma, che verrà presto presentato nella sua interezza, per una maratona dall'impronta medievale che partirà venerdì 12 luglio dalle 19 per proseguire fino alla serata di domenica 14 luglio
Print Friendly, PDF & Email

“Come riuscire a ricostruire sulla costa il clima medievale che si vive da ben 38 anni nel centro di Fermo con la Cavalcata dell’Assunta? La risposta è: con il Palio dei Sapori. Dopo l’ottima partenza nel 2018, la seconda edizione del Palio dei Sapori – annunciano dal Comune – torna con ancora più grinta dal 12 al 14 luglio a Lido di Fermo.

Il lungomare fermano sarà protagonista del fine settimana dedicato alla rievocazione, grazie ad un programma capace di soddisfare i gusti di tutti”.

“L’edizione zero del 2018 si era chiusa con ottimi risultati sia per Lido di Fermo che per la Cavalcata dell’Assunta nel suo complesso – afferma l’assessore Mauro Torresi – il Palio dei Sapori è stato un’importante occasione di promozione che ha funzionato benissimo da traino, e con molta probabilità l’aumento dei biglietti venduti per la corsa al Palio dell’anno scorso ne è stata la dimostrazione. Portare la Cavalcata dell’Assunta fuori dalla piazza è fondamentale”.

Definito nei dettagli il programma, che verrà presto presentato nella sua interezza, per una maratona dall’impronta medievale che partirà venerdì 12 luglio dalle 19 per proseguire fino alla serata di domenica 14 luglio.
Il regista della Cavalcata dell’Assunta, Adolfo Leoni, anticipa alcune delle novità principali del Palio dei Sapori 2019: “Sulla spiaggia ci saranno cinque tende a formare un vero accampamento medievale, all’interno del quale abbiamo programmato diverse attività, tra cui il racconto della Cavalcata. L’attenzione è rivolta, dato il contesto, anche alle famiglie e ai più piccoli: per loro abbiamo pensato alle favole medievali con l’attore fermano Mirko Abbruzzetti, e alla merenda del tempo che fu. E poi uno show cooking dal sapore antico, e infine, l’amor cortese al sorgere del sole”.
Solo alcune anticipazioni per un programma articolato lungo tutto il fine settimana dalle mille sorprese e che vedrà tra le conferme più attese le hostarie con i piatti tipici, il tiro con l’arco, l’investitura dei cavalieri e gli appuntamenti musicali serali davvero da non perdere.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X