facebook twitter rss

Piscina comunale, si parte
col terzo step di lavori:
manutenzione su infissi e vetrate

FERMO - Terzo atto dei lavori nella piscina comunale di Fermo. In questi giorni prenderanno il via le opere di sostituzione delle vetrate e degli infissi dell’impianto. A breve anche il restyling dell’ingresso alla struttura
lunedì 15 Luglio 2019 - Ore 14:33
Print Friendly, PDF & Email

Si parte col terzo atto del restyling della piscina comunale di Fermo. In questi giorni, infatti, prenderanno il via i lavori di sostituzione delle vetrate e degli infissi dell’impianto.

“Un intervento che – spiegano dal Comune – segue quelli già effettuati e che come si ricorderà hanno riguardato le migliorie esterne e l’assetto interno, con interventi di manutenzione e riqualificazione dei bagni per disabili, gli spogliatoi, l’installazione del nuovo sollevatore per disabili per consentire un ingresso più agevole in acqua, la manutenzione delle 14 bocchette di immissione, il telo per coprire la vasca di notte e preservare l’intera struttura, i termostati dei servizi e delle vasche, senza contare la vasca di compenso per l’equilibrio dell’acqua nella vasca principale che è stata ristrutturata.

Verranno sostituiti i vecchi infissi in legno con altri nuovi in alluminio. Dunque un altro passaggio nell’importante opera di riqualificazione della piscina cittadina e che vedrà a breve anche il restyling dell’ingresso alla struttura”.

“Anche per questa estate un grande lavoro sulla piscina – ha detto il sindaco Paolo Calcinaro – dopo aver rifatto la progettualità e aver riportato la funzionalità dell’impianto, ora è la volta degli interventi importanti sia esteticamente che funzionalmente sugli infissi che potremo vedere sin dalla prossima stagione in una piscina che sta diventando sempre più riferimento per il territorio, se pensiamo agli ultimi eventi, visto che ha ospitato ad esempio i campionati italiani Fisdir e quelli del nuoto sincronizzato, senza dimenticare i recenti ottimi risultati in Toscana dei ragazzi della Virtus Fermo che ringrazio e con cui mi congratulo ancora”.

Fisdir a Chianciano 2019

“Un plauso e un grazie a questi ragazzi che hanno onorato i colori della città portandone sempre alto il nome – ha detto l’assessore allo sport Alberto Scarfini – intanto proseguono i lavori di riqualificazione della piscina comunale, impianto che rappresenta una struttura di notevole importanza per l’alto numero di persone, fra sportivi, atleti e chi ama semplicemente praticare nuoto, che lo frequentano quotidianamente ed alle quali si vuole sempre offrire e presentare un grande servizio”.

“Un lavoro importante, fatto per step che consente così alla struttura di poter essere sempre più funzionale allo sport che vi si pratica” ha detto Marco Cicconi della Virtus Buonconvento, società che porta avanti l’attività sportiva, servizi e corsi, dopo essersi aggiudicata ad agosto 2016 il bando europeo per la gestione della struttura.

“Bando che, infatti, come si ricorderà prevedeva oneri di manutenzione straordinaria a carico del concessionario, quali – aggiungono dal Comune – la realizzazione di opere per l’efficientamento e la riqualificazione e per il maggiore sviluppo funzionale della struttura (l’impianto è in funzione dagli anni ’80).
Da un lato dunque gli interventi per le migliorie della struttura, dall’altro infatti i risultati sportivi proseguono copiosi per le società e le associazioni del nuoto cittadino, come nel caso del campionato italiano nuoto e nuoto sincronizzato Fisdir che si è svolto a Chianciano Terme nei giorni scorsi, nel corso del quale la Virtus Fermo, allenata da Marco Cicconi e Federico Panariello, ha ottenuto ottimi piazzamenti e l’oro nella staffetta.

Per la precisione: Giulio Guzzonato (primo agli 800 stile libero, 2° nei 400 e nei 1500); Francesco Rongoni primo nei 200 farfalla sia assoluto che junior, quarto nella finale assoluta open 50 farfalla (primo classificato categoria junior) e quinto nei 100 farfalla (2° classificato categoria junior); Mirco Vecchiarelli, sesto classificato nella finale 50 rana e ottavo nella finale 100 rana; Lorenzo Manardi sesto nella finale 100 e 200 dorso; Samuele Del Papa secondo nei 200 farfalla e settimo nella finale 100 farfalla. Oro nella staffetta 4×100 mista (Manardi, Vecchiarelli, Rongoni, Del Papa) e oro nella staffetta 4×200 stile libero (Del Papa, Guzzonato, Manardi, Rongoni)”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X