facebook twitter rss

Accusa un malore, soccorsa
dal sindaco-medico Massucci

MONTEFORTINO - Due i malori registrati ieri alla Madonna dell'Ambro. Nulla di grave per le due donne soccorse
Print Friendly, PDF & Email

Gaetano Massucci

di Maria Nerina Galié

Ieri il gremitissimo Santuario della Madonna dell’Ambro è stato preso d’assalto da centinaia di visitatori che hanno scelto di abbinare il culto religioso alla tradizionale scampagnata tra i boschi ed il fresco torrente.

E’ stato però anche teatro di momenti di apprensione per due persone vittime di un malore. Il primo episodio è avvenuto intorno alle 11, quando una signora di 75 anni ha avuto un mancamento ed è caduta a terra, davanti alla chiesa, perdendo i sensi per qualche attimo. Fortunatamente era nei paraggi il dottor Gaetano Massucci, chirurgo dell’ospedale di Amandola, poi del Murri di Fermo, e sindaco di Monte Vidon Combatte dalle ultime amministrative. E’ stato lui a prestare alla donna le prime, tempestive cure, in attesa dell’arrivo dei soccorsi chiamati immediatamente. Poco dopo sono giunti sul posto i sanitari della Potes di Amandola e della Croce Rossa dei Sibillini, rientrati però da un codice giallo senza la paziente che ha rifiutato il ricovero. Non ha voluto essere accompagnata all’ospedale nemmeno una sessantenne che verso le 18, sempre sul piazzale del Santuario, ha avuto una crisi respiratoria. Anche in questo caso è stato allertato il 118 ed è intervenuta la Potes di Amandola per un codice giallo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti