facebook twitter rss

Baraonda Summer trionfa: il carnevale estivo sbanca il lungomare fermano (LE FOTO)

FERMO - Per quanto riguarda i carri a guadagnarsi il primo posto è stata l'associazione culturale Bonafede di Monte San Giusto con "Speedy Gonzales"
lunedì 22 Luglio 2019 - Ore 10:40
Print Friendly, PDF & Email

 

Baraonda sbanca il lungomare fermano. Grande successo e boom di pubblico, ieri sera, per la XVI  edizione del Carnevale del Mare che da quest’anno è stato ribattezzato Baraonda Summer. il lungomare di Lido di Fermo e le vie di Casabianca sono state letteralmente invase dal pubblico, quest’anno quanto mai numeroso, e dai colori e dall’energia dei carri e dei gruppi mascherati che hanno portato un’ondata di divertimento.   Nove i carri allegorici che hanno partecipato a cui si sono aggiunti due gruppi mascherati.

Per quanto riguarda i carri a guadagnarsi il primo posto è stata l’associazione culturale Bonafede di Monte San Giusto con “Speedy Gonzales”. Secondo posto per il centro sociale San Michele- Lido – Casabianca di Fermo con “La Favola Moderna”, mentre il terzo posto è andato al quartiere centro Monte Urano e chalet Ondina con “Coco”. A vincere il premio per i gruppi mascherati è stata la Pro Loco di Monte Urano con “Monte Urano Horror Festival”.

Accolti da due ali di folla festante, i carri e i gruppi sono partiti  dall’inizio del lungomare Fermano (Camping Valentina) alle ore 21  esatte, due ore e un quarto di sfilata nei viali del Lido e Casabianca,  all’insegna della partecipazione e del divertimento. Tantissime le  persone che sono accorse anche quest’anno all’evento e tanti  apprezzamenti per i carri allegorici che hanno sfilato per la sedicesima  volta dall’istituzione della manifestazione. Presenti l’assessore alla  Cultura e Tursimo Francesco Trasatti e l’Assessore al Commercio Mauro  Torresi. Sul palco assegnato un riconoscimento, oltre ai vincitori, anche a Don Luigi Valentini per essere stato l’artefice del  Carnevale a Fermo negli anni ’60.

Un successo, quello del carnevale estivo, che vede protagonista Marco Renzi, storico direttore artistico dell’evento, che ancora una volta ha saputo superare se stesso. 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X