facebook twitter rss

Silvia Marini è la dama
di Fiorenza per il 2019

FERMO - Sono 14 i nuovi battezzati in occasione della Festa Titolare di Contrada
Print Friendly, PDF & Email

Torna come ogni anno a scaldare gli animi ed i cuori del popolo biancoviola la Festa Titolare di Contrada Fiorenza nella penultima domenica di luglio.

“Sentita e partecipata la Messa di Contrada svoltasi presso la sede e celebrata da don Checco Monti. Ai tanti giovani presenti – fa sapere il priore della Nobile Contrada, Lorenzo Giacobbi – il messaggio di mettersi al servizio degli altri, con l’augurio che la Contrada possa sempre di più diventare il mezzo di congiunzione tra le tre parrocchie e tra le tante realtà ed associazioni del territorio.

A seguire il corteo festante si è diretto in piazza del Popolo dove ad esibirsi sono stati i tanti giovani appartenenti al Gruppo Musici e Sbandieratori, grandi e piccoli. Tra gli applausi del pubblico circa 15 minuti di spettacolo che hanno coinvolto ed appassionato anche i tanti turisti presenti.

Come da programma la festa si è poi spostata a largo Benzoni con la cerimonia del Battesimo Contradaiolo. A ricevere la pergamena ed il fazzolettone di Contrada dal priore Lorenzo Giacobbi, sono stati 14 i nuovi battezzati che sono diventati così a pieno titolo “figli e custodi del giglio per tutta la vita”: Stefania Capriotti, Francesco Paolo Ercoli, Sergio Giammarini, Cinzia Introini, Ludovica Lignite, Alessia Mainquà, Cinzia Mainquà, Alessia Mancini, Camelia Marsili, Paolo Martino Marsili, Laura Natali, Manuela Piszczek, Giacomo Rossetti, Federica Vallati.

E dopo la solenne rullata di tamburi è stata presentata la dama della Nobile Contrada Fiorenza 2019. A vestire l’abito sarà Silvia Marini: dopo anni vissuti da protagonista con il gruppo musici biancoviola, il suo immancabile supporto continua a farsi sentire in tutti gli eventi della Nobile Contrada Fiorenza, spesso anche nel faticoso lavoro manuale, nascosto ma prezioso. A lei il consueto mazzo di fiori tra gli applausi dei contradaioli”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X