facebook twitter rss

Cavalcata dell’Assunta, grande
spettacolo di apertura:
riflettori su sbandieratori e musici

FERMO - Domani, alle 21.30 sarà il gruppo dei tamburini guidato da Marco Mannucci ad aprire la serata con l'esibizione dedicata alla “pulzella d'Orleans”, lo spettacolo dal titolo “Giovanna D'Arco”. Alle 21.45 piazza del Popolo sarà invece il palco de “La Voce della Sibilla”, lo spettacolo dei sbandieratori della Cavalcata dell'Assunta
Print Friendly, PDF & Email

Si allenano con impegno ed entusiasmo per tutto l’anno, riescono ad attirare giovani e giovanissimi, sono spesso in prima linea per rappresentare la rievocazione storica fermana.
Si tratta dei gruppi dei tamburini e degli sbandieratori della Cavalcata dell’Assunta, protagonisti domani, alle 21.30, in piazza del Popolo della spettacolare serata di apertura della 38esima edizione.

“Sono i nostri ambasciatori – dicono i vice presidenti Orlando Ramini e Andrea Monteriù – ne andiamo orgogliosi. La serata inaugurale è tradizionalmente affidata a musici ed alfieri: grazie ai ritmi, le coreografie sempre più impegnative e la grande abilità con cui portano avanti l’arte del tamburo e della bandiera, ogni anno la serata che dà l’avvio al programma della Cavalcata è davvero emozionante e spettacolare. Li ringraziamo tutti, non solo per la grande dedizione, ma per la cura nel rapporto con le scuole del territorio, grazie alla scuola di bandiera ad esempio, e perché riescono ad avvicinare tanti giovani, diventando insieme alle attività delle contrade collante sociale fondamentale”.

Domani, alle 21.30 sarà il gruppo dei tamburini guidato da Marco Mannucci ad aprire la serata con l’esibizione dedicata alla “pulzella d’Orleans”, lo spettacolo dal titolo “Giovanna D’Arco”. Alle 21.45 piazza del Popolo sarà invece il palco de “La Voce della Sibilla”, lo spettacolo dei sbandieratori della Cavalcata dell’Assunta. Quest’anno è stato il regista Adolfo Leoni a curarne i testi, sarà lui anche la voce narrante, mentre le coreografie sono a cura del gruppo guidato invece da Cristian Cinelli.
“Un momento di forte impatto nel programma della Cavalcata dell’Assunta, che – concludono dall’organizzazione – garantisce ogni anno un avvio in grande stile, contando sulla maestria di sbandieratori e musici, sull’incanto e la fascinazione che il racconto di storie senza tempo sa regalare”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X