facebook twitter rss

“Nuovi dissuasori per evitare
danni da delfini alle reti”,
Marcozzi e il Co.Ge.Pa. tornano alla carica

ANCONA - Oggi nuovo incontro in Regione dove una delegazione del CoGePa e la capogruppo FI Marcozzi hanno chiesto all'amministrazione regionale sostegno per nuovi dissuasori per evitare danni da delfini alle reti
Print Friendly, PDF & Email

“Un aiuto concreto dall’amministrazione regionale per l’istallazione sulle reti da pesca di nuovi dissuasori, come da sperimentazione del Cnr che chiameremo in Regione per un parere tecnico-scientifico. Questo chiedo insieme al Co.Ge.Pa. Oggi, a seguito di mio ulteriore interessamento, una delegazione del Consorzio Gestione Pesca Artigianale (Co.Ge.Pa.) con in testa Basilio Ciaffardoni, è stata ricevuta in Regione”. E’ quanto comunica la capogruppo regionale FI, Jessica Marcozzi.

“Con il Co.Ge.Pa., infatti, porto avanti da mesi il problema dei danni alle reti da pesca causati dai delfini che – aggiunge la Marcozzi – si avvicinano alle stesse per nutrirsi di pesce. Con la categoria siamo al lavoro per trovare una soluzione. Nell’equilibrio tra tutela del mammifero marino e rispetto del lavoro dei pescatori, chiediamo all’amministrazione regionale un sostegno nell’istallazione sulle reti di nuovi dissuasori sonori. I primi testati, infatti, avendo una frequenza acustica regolare, sono ormai riconosciuti da questa intelligente specie di mammiferi marini. Attualmente, però, sono al vaglio di sperimentazione scientifica al Cnr, nuovi dissuasori con frequenze irregolari che stano ottenendo buoni risultati in termini di efficacia. Il tutto ovviamente, aspetto prioritario, senza recare alcun danno ai delfini. Di comune accordo con il Co.Ge.Pa., che mi ha ringraziato per il costante interessamento sulla vicenda e per aver favorito gli incontri con l’Amministrazione, che io reputo aspetti doverosi per il ruolo che rivesto, si è deciso di interpellare il Cnr-Irbim per conoscere nel dettaglio i risultati della sperimentazione”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X