facebook twitter rss

Approvata la variante per il rione
Santa Vittoria, Silvestrini:
“Favorisce la crescita di posti di lavoro”

PORTO SAN GIORGIO - L'assessore ai lavori pubblici: "La variante adottata permette, a spese dei privati per 35.000 euro, il completamento del tratto stradale via Calzecchi Onesti che può rappresentare l’inizio di una bretella di collegamento con la strada Castiglionese passando per la vicina via Medi"
Print Friendly, PDF & Email

Da sin. Massimo Silvestrini e Nicola Loira

“Tra i principali obiettivi di questa amministrazione comunale c’è quello di permettere l’edificazione di nuovi stabilimenti industriali, artigianali e commerciali per favorire la crescita di nuovi posti di lavoro. La variante urbanistica che riguarda il Piano d’insediamenti produttivi nel quartiere Santa Vittoria approvata nell’ultima seduta del Consiglio procede spedita in questa direzione”.

Così l’assessore ai lavori pubblici, Massimo Silvestrini che spiega: “La lottizzazione dell’area, iniziata alla fine degli anni ’70, non s’era potuta completare per via della scadenza della convenzione tra Comune e privati. Sarebbe stato sufficiente il rinnovo ma la variante adottata permette, a spese dei privati per 35.000 euro, il completamento del tratto stradale via Calzecchi Onesti che può rappresentare l’inizio di una bretella di collegamento con la strada Castiglionese passando per la vicina via Medi. A fronte di ciò sono stati ceduti 3.000 metri quadri, per la maggior parte di scarpata, nella quale il Comune avrebbe dovuto edificare un parco pubblico, senza dimenticare che in quarant’anni le amministrazioni comunali che si sono succedute non sono riuscite nell’intento. La superficie concessa non determina alcun aumento di volumetria ma è destinata ad essere trasformata a verde a beneficio di un lotto commerciale.
Per i cittadini, in adiacenza dello stesso, è previsto un parco pubblico che verrà realizzato prevalentemente da privati per un totale di circa 30.000 metri quadri con la partecipazione economica per 10.000 euro da parte dei lottizzanti. Il valore dell’opera è dimostrato dal fatto politico che la minoranza compatta non ha votato contro ma si è astenuta”.

Silvestrini che conclude, definendo ‘il momento principale della seduta consiliare quello relativo al finanziamento di importanti opere pubbliche per la città per centinaia di migliaia di euro. Tra queste ricordiamo 300.000 euro per via Petrarca, 100 mila euro per la riqualificazione paesaggistica a Pian della Noce, 150.000 euro per il rifacimento del tetto del PalaSavelli, 115.000 per la messa in sicurezza e l’adeguamento antincendio nelle scuole, 75.000 per la quota parte con Fermo per la messa in sicurezza del ponte sul fosso Valleoscura, 40.000 euro per la videorveglianza, 60.000 euro per riqualificare le aree verdi ed altri interventi”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X