facebook twitter rss

Auricolari in regalo ai neo diciottenni:
l’iniziativa di Avis, Aido e Admo

MONTEGRANARO - La volontà, in piena epoca di social e di comunicazioni virtuali, è quella di voler raggiungere i ragazzi con un messaggio mirato
sabato 10 Agosto 2019 - Ore 13:01
Print Friendly, PDF & Email

di Marco Pagliariccio

Avis, Aido e Admo ci riprovano. Dopo il successo dello scorso anno, le tre associazioni legate al mondo del dono cercano di sensibilizzare le fasce più giovani della popolazione con una originale iniziativa. Nei giorni scorsi, sono state inviate ai 112 diciottenni di Montegranaro una lettera e un paio di cuffiette. Perché proprio degli auricolari? «Oltre alla musica e alle telefonate, ti permettono di attutire i tanti e troppi rumori che vengono dall’esterno e questo è il nostro augurio – scrivono le tre associazioni nella lettera indirizzata a tutti i nati nel 2001 – magari ti faranno ascoltare quella voce che viene da dentro, magari proprio quella che viene dal tuo cuore».

La volontà, in piena epoca di social e di comunicazioni virtuali, è quella di voler raggiungere i ragazzi con un messaggio mirato con una modalità che, proprio perché desueta, meglio può stuzzicare la riflessione in un ragazzo e soprattutto può fargli meglio percepire la cultura del dono. «Lo scorso anno l’iniziativa diede ottimi frutti al punto che diversi giovani si avvicinarono alle nostre associazioni non fosse altro per ringraziare e capire meglio ciò che facciamo come pure per iscriversi abbracciando la cultura del dono e quella di uno stile di vita sano – spiegano i presidenti Ermanno Vitali (Avis), Paolo Romitelli (Admo) e Emanuele Santarelli (Aido) – da parte nostra vogliamo ribadire ciò che è scritto nella missiva inviata ai ragazzi, ossia che amiamo la vita: aiutare il prossimo ci arricchisce e ci fa sentire migliori».

Le tre associazioni, notando la difficoltà con la quale le fasce più giovani della popolazione si avvicinano al dono, hanno deciso di fare fronte comune per centrare l’obiettivo. La collaborazione è iniziata con la festa di San Martino svolta lo scorso 11 novembre in Piazza Mazzini, a cui parteciparono oltre 600 persone, ed è proseguita con la Festa di Primavera dello scorso 25 aprile, con analoga partecipazione di pubblico e famiglie, svoltasi al parco del laghetto del Torrione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X