fbpx
facebook twitter rss

Dalla cena di Contrada Castello un piccolo aiuto alla Chiesa di Caldarette d’Ete danneggiata dal sisma

FERMO - Si consolida la collaborazione tra la contrada sforzesca a la chiesa parrocchiale dell’Immacolata Concezione: parte del ricavato della cena di contrada andrà in beneficenza.
Print Friendly, PDF & Email

La cena di contrada dello scorso anno e, in alto nel riquadro, la chiesa di Caldarette d’Ete

 

La Chiesa parrocchiale dell’Immacolata Concezione a Caldarette d’Ete, ricompresa nella Contrada Castello, nel 2016 è stata danneggiata dal sisma. Ne sono seguiti importanti e costosi lavori di ristrutturazione che l’hanno fatta tornare più bella e funzionale di prima.

La Contrada Castello sempre vicina alle necessità e ai problemi della propria comunità, ha deciso, per quello che sono le sue possibilità, di contribuire ed aiutare il parroco don Paolo Scoponi: parte del ricavato della Cena di Contrada (“Cena della Giubba”) che si terrà martedì prossimo 13 Agosto, sarà devoluto in beneficenza alla Parrocchia dell’Immacolata Concezione.

Un motivo in più per andare alla cena, che si terrà davanti la Sede della Contrada Castello, in Via Corsica (vicino a Porta Sant’Antonio). Sarà una  serata all’insegna di spensieratezza, buon cibo e ottima compagnia, con l’intrattenimento di spettacoli di giocoleria medievali e mangiafuoco, l’esibizione dei tamburini di Contrada e la presenza di fantino e scuderia dell’edizione 2019 del Palio dell’Assunta.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X