facebook twitter rss

Gran Premio di Capodarco, partito
l’emozionante conto alla rovescia

CICLISMO - Solo pochi dettagli da affinare per il via del quarantottesimo appuntamento internazionale dedicato ai Dilettanti Under 23. Come tipico, manifestazione a prendere corpo venerdì 16 agosto: momento utile per identificare il successore del vincitore 2018, Rubio Reyes
Print Friendly, PDF & Email

 

Un momento dalla giornata di ieri, dedicata alla realizzazione delle scritte sul “muro” capodarchese

FERMO – Con la macchina organizzativa in pieno fermento, venerdì con partenza dal Monumento Fabio Casartelli, alle ore 13.15, andrà in scena il 48° Gran Premio Capodarco-Comunità di Capodarco, la gara ciclistica internazionale riservata alla categoria Under 23 che vedrà al via i migliori rappresentanti del mondo in questa categoria.

La corsa per la solidarietà si svolgerà sulla distanza di 180 km con una prima parte pianeggiante tra Porto San Giorgio e Lido di Fermo e una seconda più impegnativa con le ascese verso Capodarco e il muro finale da ripetere due volte pronto a fare la differenza. Al via non ci sarà il vincitore della passata edizione, il colombiano Rubio Reyes e anche per questo motivo che trovare un vero e proprio favorito diventa difficile.

I favoriti – Uno dei papabili al successo finale potrebbe essere (53) Fabio Mazzucco (Sangemini-Trevigiani) vincitore domenica del GP Sportivi di Poggiana insieme al compagno di squadra (52) Filippo Zana 3° Classificato a Poggiana. Attenzione anche a (92) Davide Casarotto (Genertal Store Bottoli) secondo lo scorso anno alle spalle di Rubio Reyes.

Cercherà di essere protagonista anche (79) Pasquale Abenante ( Zalf Euromobil Desiree Fior) 7° classificato a Poggiana insieme a (99) Alessandro Monaco (Casillo Maserati) e (64) Davide Baldaccini (Team Colpack). Anche il civitanovese (151) Lorenzo Ginestra (Aran Cucine-Vejus) sarà un sicuro protagonista visto che domenica scorsa ha vinto a Labro (Rieti). Attenzione anche al campione regionale Under 23 (135) Artur Sowinski (Vpm Porto Sant’Elpidio-Monte Urano) quest’anno a segno a Montegranaro dopo aver fatto bene anche in Polonia e pronto a spiccare il volo nei professionisti con CCC.

Il vincitore della passata edizione, 2018, Rubio Reyes

I corridori di casa – Saranno (131) Alessandro Marinozzi (Vpm) di Sant’Elpidio a Mare, (54) Riccardo Ciuccarelli (Sangemini-Trevigiani) di Fermo e (151) Lorenzo Ginestra (Aran Cucine-Vejus) di Civitanova.

Le Maglie – Il vincitore vestirà la maglia Rosa città di Fermo – assessorato allo sport, il secondo classificato la maglia Gialla Carifermo, il terzo la maglia Arancione Sollini Accessori per calzature. Il vincitore del Gpm indosserà la maglia a Pois Calzaturificio Giovanni Fabiani, Il primo classificato degli stranieri la maglia Bianca Regione Marche- Camera di Commercio e il vincitore dei traguardi volanti la maglia Ciclamino Ciip-Tennacola.

Programma Domani dalle ore 16.00 alle ore 20.00 presso il Teatro Nuovo di Capodarco ci sarà la punzonatura. Venerdì, alle ore 11.00 la presentazione delle squadre in piazza della Repubblica a Capodarco. Alle ore 13.15 la partenza ad andatura controllata dal monumento che ricorda Fabio Casartelli. Alle Ore 13.30 la partenza ufficiale dallo stabilimento Vini Santa Liberata con l’arrivo previsto intorno alle ore 17.45 in Viale Indipendenza.

Tv – Il Gp Capodarco avrà ampio spazio nella Rai. Sabato 17 alle ore 8.00 nel Tg1 mattutino ci sarà un servizio sulla manifestazione. Domenica 18 Rai Sport alle ore 23.00 dedicherà 50’ di cronaca della gara Internazionale.

Amatori – Venerdì mattina sul circuito del Grappolo d’Oro, organizzato dall’Asd Bicigustando in collaborazione con il G. C. Capodarco-Comunità di Capodarco. andrà in scena anche il G. P. Capodarco Amatori con il ritrovo presso lo stand Marziali a partire dalle ore 6.30. Si partirà dal Monumento Fabio Casartelli per raggiungere San Marco alle Paludi dove ci sarà il via ufficiale. Alle ore 8.30 prenderanno il via le seguenti categorie: Junior, Senior di 1 e 2, Veterani 1 e 2 che saranno impegnati su 7 giri del tracciato pari a 65 km. Alle ore 8.35 toccherà ai Veterani 1 e 2 di Seconda Serie, Gentleman 1 e 2 di prima e seconda serie, super Gentleman A e B e Donne, per loro 5 giri per un totale di 42 km.

Scritte – Come ogni anno sulla salita di Capodarco sono state realizzate le scritte inneggianti i corridori e non solo stile Giro D’Italia e Tour De France. C’erano tanti collaboratori e tra questi anche l’ex ciclista professionista Fabio Roscioli che da dilettante ha corso a Capodarco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X