fbpx
facebook twitter rss

‘La cocaina è servita’: insospettabile
cameriere fermato dai carabinieri
con 14 dosi in tasca, a casa c’era la ‘pura’

FERMO/PORTO SANT'ELPIDIO - Dal comando dei carabinieri: La sostanza stupefacente sequestrata qualora immessa sul mercato avrebbe fruttato il guadagno di 20.000 euro circa. L’uomo è stato denunciato alla procura della repubblica di Fermo per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente"
Print Friendly, PDF & Email

di redazione CF

“I carabinieri del Norm di Fermo – guidato dal tenente Serafino Dell’Avvocato, con la sua sezione operativa comandata dal sottotenente Antonio Trombetta – a conclusione di una attività d’indagine per frenare il crescente fenomeno dello spaccio di sostanza stupefacente lungo la costa fermana, nella nottata appena trascorsa hanno fermato un uomo di Porto Sant’Elpidio, incensurato, cameriere, trovato in possesso di 14 dosi termosaldati, contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina pronte per essere cedute a giovani del luogo”. E’ quanto fanno sapere dal comando provinciale dell’Arma di Fermo.

Da sin. il tenente Dell’Avvocato e il s.tenente Trombetta

“A seguito dell’ulteriore perquisizione domiciliare del soggetto – aggiungono i carabinieri – è stata rinvenuta altra sostanza stupefacente in forma solida, ancora da tagliare del tipo cocaina, per un sequestro totale di 70 grammi. La sostanza stupefacente sequestrata qualora immessa sul mercato avrebbe fruttato il guadagno di 20.000 euro circa. L’uomo è stato denunciato alla procura della repubblica di Fermo per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X