facebook twitter rss

Fermo protagonista
ai campionati Esordienti

NUOTO & PALLANUOTO - All'interno dell'impianto di Pesaro in scena i circuiti regionali giovanili di categoria, dove si sono messi in luce i portacolori del sodalizio guidato dal tecnico Paolo Fedeli
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Torniamo a raccontare di nuoto con il Campionato Regionale Esordienti A, appuntamento questo che ha visto le categorie giovanili del pre-agonismo salire sui blocchi di partenza per sancire le classifiche stagionali.

L’evento, ospitato nell’impianto di Pesaro, ha avuto nuovamente protagonisti i giovani nuotatori della Fermo Nuoto e Pallanuoto, mattatore dei quali è stato quel solito Francesco Ciarrocca, che si è presentato non solo forte dei titoli regionali vinti lo scorso inverno, ma anche deciso a far valere lo smalto e il talento che indubbiamente gli appartengono.

Oro nei 100 m rana, oro nei 200 m rana, argento nei 200 m misti, argento nei 400 m misti, e quarto posto nei 100 m delfino, sono il palmares di un ragazzo che “riesce sempre a prendere qualcosa in più di gara in gara e a tenere quella concentrazione che si addice ad un atleta che è ormai prossimo ad una maturità sportiva che speriamo ugualmente prolifica”, commenta il tecnico Paolo Fedeli.

Giorgia Andrelli è stata, invece, la protagonista femminile della squadra fermana al campionato, riconfermandosi campionessa regionale nei 200 m misti, migliorando poi le proprie prestazioni nei 100 m e nei 200 m delfino, dove si piazza terza e seconda, progredendo notevolmente rispetto al precedente appuntamento invernale che l’aveva vista fermare il cronometro sul quarto e quinto tempo. Buona la prova anche nei 100 m stile libero, il cui tempo si migliora di un secondo netto, nonostante la nona posizione in classifica.

Dennis Mattetti, Riccardo Santandrea, Claudia Lamponi, Matilde Firmani e Daiana Di Giacomo non sono saliti sul podio, ma si sono resi protagonisti di belle prestazioni, migliorando ciascuno i propri record personali e consentendo alla Fermo Nuoto e Pallanuoto di entrare nella top 10 regionale di società.

Una menzione speciale, poi, spetta alla staffetta 4×100 femminile, composta da Firmani, Lamponi, Andrelli e Di Giacomo, che è arrivata sesta in una prova molto partecipata.

“Eccellenti i risultati di squadra, che fanno da corolla a quelli individuali già ottimi” chiosa un soddisfattissimo Paolo Fedeli, che, nella sua veste di allenatore, ha anche un occhio critico sulla squadra. “Dalle prime gare dello scorso autunno, numerosi sono stati i podi e le medaglie, così come la conferma e la crescita agonistica di atleti che sono in una fase evolutiva molto particolare e delicata, questo va ben precisato.

Occorre metodo per approcciare un gruppo così, ma i risultati in questo mi confortano e sostengono uno stile di allenamento che ha permesso a ciascuno di esprimersi al meglio delle proprie possibilità. Una bella soddisfazione per i ragazzi, si penserà, ma in primis per me che vivo con loro tutta la fase preparatorio e che poi evolve in un momento individuale quando si salga sul blocco di partenza”.

Se dovessimo fare due conti, a stagione ormai finita, allora dovremmo costatare come il 2018-19, tra esordienti A ed esordienti B, e per i soli campionati regionali invernali ed estivi, per la Fn e Pn abbia significato 12 medaglie d’oro, 4 d’argento, 4 di bronzo, 3 quarti posti. Segno di una crescita del gruppo che mira non solo a ripetersi, ma anche a migliorarsi nella prossima stagione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti