facebook twitter rss

Porto San Giorgio nell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente Baldassarri: “Servizi più efficienti per i cittadini

PORTO SAN GIORGIO - La novità costituisce una tappa fondamentale nel processo di digitalizzazione. Inserendo i dati relativi all’ìnterno del database nazionale il Comune sarà in grado di offrire un servizio più rapido ed efficiente ai cittadini – spiega l’assessore con delega ai Servizi demografici Elisabetta Baldassarri – ciò in funzione anche di uno snellimento della macchina burocratica”.
Print Friendly, PDF & Email

Il Comune di Porto San Giorgio è entrato a far parte dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente, il progetto nazionale promosso dall’Agenzia per l’Italia Digitale.
Consiste nella adesione alla banca dati centralizzata nella quale confluiscono i dati anagrafici dei residenti in Italia e all’estero (Aire). “La novità costituisce una tappa fondamentale nel processo di digitalizzazione. Inserendo i dati relativi all’ìnterno del database nazionale il Comune sarà in grado di offrire un servizio più rapido ed efficiente ai cittadini – spiega l’assessore con delega ai Servizi demografici Elisabetta Baldassarri – ciò in funzione anche di uno snellimento della macchina burocratica”.

“Porto San Giorgio è già nella piattaforma dal 26 agosto con i suoi 16.149 abitanti, in anticipo sulla maggioranza dei Comuni italiani che nel tempo dovranno aderire e primo tra i principali Comuni del Fermano – spiega il dirigente dei Servizi demografici Gianraffaele Cecati – . Ciò grazie anche all’impegno profuso dal funzionario Massimo Tramannoni che inserito e completato i dati necessari per il subentro. E’ già possibile generare variazioni di residenza, iscrizioni, emettere carte di identità e certificazioni attingendo ad un’unica banca dati su base nazionale nella quale confluiscono informazioni di altri enti pubblici.
In futuro, ad esempio quando verranno iscritti figli a scuola, richiesti bonus all’Inps o acquistata un’auto non ci sarà più bisogno di compilare ogni volta moduli identici perché l’ente avrà la possibilità di accedere autonomamente ai dati. Meno burocrazia ma anche meno frode: sarà reso impossibile dichiarare finte residenze”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti