facebook twitter rss

Week end di sfide marine
grazie alla Liberi nel Vento

VELA - Nelle acque antistanti il porto turistico sangiorgese oggi e domani gareggeranno ben dodici imbarcazioni, tre in singolo e nove in doppio, giunte da Sicilia, Calabria, Abruzzo, Lazio e Liguria per la regata interzonale Hansa 303 "Vega Italian Style"
Print Friendly, PDF & Email

 

PORTO SAN GIORGIO – Presentato ieri, presso il porto turistico, il week end di sfide in corso d’opera sotto il segno della prova interzonale “Vega Italian Style”, antipasto dell’impegno della Liberi nel Vento, realtà sportiva dedita al sociale che, come annunciato dagli stessi relatori, sarà pronta del 2020 ad ospitare il Campionato italiano Hansa 303.

Grazie alla collaborazione tra Classe Italiana Hansa 303 e Federazione Italiana Vela, saranno presenti istruttori federali e gli atleti paralimpici impegnati ad ottobre in Portogallo per il Campionato europeo.

Dal 2005, grazie ad una donazione dell’azienda Vega di Ponzano di Fermo, “Liberi nel Vento” ha infatti acquistato una imbarcazione che permette anche a persone con disabilità di fare vela. A giugno il club ha schierato ben quattro imbarcazioni e otto timonieri al Campionato Italiano che si è svolto a Palermo.

Tornando però alla stretta attualità, alla prova di questo weekend parteciperanno ben dodici imbarcazioni, tre in singolo e nove in doppio, con atleti che giungeranno da Sicilia, Calabria, Abruzzo, Lazio e Liguria. Gli equipaggi sposano la filosofia del 2.4 mr: persone disabili e normodotate regatano insieme senza differenze di classifica.

L’amministratore di Vega, Paolo Vitturini, introdotto dal presidente dell’associazione Daniele Malavolta, ha salutato gli atleti ribadendo il valore dell’impegno e la voglia “di fare ancora di più”.

L’assessore allo sport Valerio Vesprini ha ricordato l’effervescenza del sodalizio sportivo: “In un anno sono venuto almeno sei volte da voi, segno del vostro impegno sportivo e culturale nella volontà di superare le barriere”.

Sono intervenuti anche il presidente di sezione della Lega Navale, Carlo Iommi (“Felicissimo di sostenervi”, ha aggiunto rivolgendosi agli organizzatori), il presidente del Comitato Paralimpico Marche, Luca Savoiardi (“qui si vede il lavoro serio di una realtà sportiva che fa squadra”), l’allenatore federale Filippi Maretti e l’ufficiale di gara Fiv, Carlo Ondedei.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti