fbpx
facebook twitter rss

Tempo di fiere per gli artigiani
di Confartigianato: le produzioni
100% Made in Italy a Milano

IMPRESE - “Per quanto riguarda le collezioni Primavera-Estate 2020 - dichiara Moira Amaranti, Presidente nazionale della Calzatura di Confartigianato Imprese - troveremo una forte sinergia tra tecnologia e artigianalità, con calzature di design dal forte impatto visivo e un’alta qualità a garanzia di un prodotto 100% Made in Italy"
mercoledì 11 Settembre 2019 - Ore 16:09
Print Friendly, PDF & Email

Mese importante quello di settembre per le aziende del settore Moda di Confartigianato Imprese Macerata-Ascoli Piceno-Fermo, che a partire dalla prossima settimana saranno impegnate nella partecipazione alle manifestazioni espositive più importanti.
L’88° edizione del Micam, che lo scorso anno ha visto protagoniste 1300 imprese, di cui circa 200 provenienti dal Distretto fermano-maceratese, con una presenza di visitatori pari a 43.000, si svolgerà dal 15 al 18 settembre. Sul fronte internazionale l’edizione del 2018 ha inoltre visto forti presenze dagli Stati Uniti (+35%), Canada (+38%) e Spagna (+10%), in calo invece gli storici mercati di riferimento come Germania, Russi e Francia.

“Per quanto riguarda le collezioni Primavera-Estate 2020 – dichiara Moira Amaranti, Presidente nazionale della Calzatura di Confartigianato Imprese – troveremo una forte sinergia tra tecnologia e artigianalità, con calzature di design dal forte impatto visivo e un’alta qualità a garanzia di un prodotto 100% Made in Italy. Le cromie – prosegue Amaranti – varieranno dal pastello alle tonalità vivaci per i modelli sneakers, mentre per i modelli classici avremo colori dal gusto caldo con toni sbiaditi quasi consumati, arricchiti da inserti vivaci. Massima sarà l’attenzione alla qualità dei materiali, con l’accostamento di quelli altamente tecnologici ad altri naturali ed ecosostenibili”.

Sempre a Rho, in concomitanza con il Micam, si svolgerà la fiera della pelletteria e degli accessori moda Mipel, manifestazione che vede la presenza di 300 brand di cui 15 provenienti dalle Marche e che sarà incentrata anche quest’anno sul tema della sostenibilità.

“Confartigianato inoltre – sottolinea Paolo Capponi, Responsabile Ufficio Export di Confartigianato – sarà presente al Micam presso lo stand “100% Made in Italy” al padiglione 3-corsia S11, dove i visitatori potranno ammirare dal vivo un nostro artigiano che realizzerà calzature fatte a mano, produzioni d’eccellenza uniche. Alla conclusione delle fiere della calzatura e pelletteria nel pieno della settimana della Moda milanese, dal 19 al 22 settembre – continua Capponi – le nostre imprese potranno partecipare, grazie agli accordi tra Confartigianato Nazionale e gli enti proponenti, anche ad altri importanti appuntamenti, come White e The One, in location di prestigio e a costi molto contenuti”.

Il White ad esempio è una delle fiere più rappresentative della Fashion Week, con i suoi 550 marchi e 27.000 visitatori e una consolidata formula vincente “buyer-oriented”: un’accurata selezione internazionale, che risponde alle necessità del mercato, portando in scena il meglio del panorama fashion attuale nelle quattro location di Tortona. The One infine, che racchiude le varie tipologie di prodotti e accessori, come ad esempio collezioni moda, pellicceria e occhialeria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X