facebook twitter rss

Dopo Venezia, Fermo:
seconda edizione
della mostra ‘Energia Creativa’

FERMO - Dal 14 al 28 settembre a Palazzo Priori e alla sala San Rocco
Print Friendly, PDF & Email

Dopo Venezia, Fermo. Torna con la seconda edizione la mostra Energia Creativa che si tiene sia a Venezia (dove è stata inaugurata lo scorso 6 settembre a Palazzo Albrizzi Capello e resterà visitabile fino al 6 ottobre) e a Fermo quando verrà inaugurata sabato 14 settembre alle ore 18, al piano terra di Palazzo dei Priori e al Centro Culturale San Rocco, e resterà aperta fino al 28 settembre. Mostra organizzata e curata da Contemporary Agency, con il patrocinio del Comune di Fermo e dell’Arcidiocesi.

“Energia Creativa – scrive l’organizzazione – è un progetto espositivo che desidera proporre le differenti visioni e i molteplici approcci di ben sedici artisti in mostra (Daniela Acciarri, Giorgio Baldoni, Federica Brachetti, Francesco Buscaini, Roberto De Santis, Antonio Gandossi, Alfredo Laviano, Daniela Martelli, Michele Nave, Daniel Salvador Patti, Gene Pompa, Andrea Rotili, Felice Rufini, Antonella Spinelli, Fabio Zeppa, con l’omaggio all’incisore Sandro Pazzi) e tre artisti in video esposizione (Carolina Loyola-Garcia, Rosy Mantovani, Josefina Temin), alcuni giovani emergenti, altri già accreditati dalla critica ufficiale, ma tutti con interessantissimi percorsi artistici e di ricerca e numerose esperienze espositive in mostre personali o collettive, nazionali e internazionali. La mostra non intende presentare solo artisti eterogenei fra loro che lavorano con tecniche diverse, dalla pittura alla scultura, dalla fotografia al video fino all’installazione, ma anche un dialogo fra generazioni, un percorso eclettico di stili e tematiche costruito attraverso frammenti visivi che descrivono differenti e intriganti modalità di approccio al reale, riflessioni e indagini sulla contemporaneità. Energia Creativa contribuisce a ricreare idealmente nel nome dell’arte quell’antico legame culturale tra Venezia e Fermo che fu occasione di prolifici scambi, economici, sociali e artistici”.

I testi della mostra sono del professor Galliano Crinella e della professoressa Federica Facchini, le poesie del professor Eugenio De Signoribus.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti