facebook twitter rss

Confartigianato incontra il Prefetto: collaborazione per il supporto delle imprese locali

FERMO - Il presidente territoriale Totò ha illustrato il delicato momento che le imprese stanno vivendo e ha chiesto la semplificazione, laddove possibile, dei tempi burocratici che frenano la ripresa di diversi settori dell’artigianato, comprese tutte quelle attività che potrebbero avere un ruolo fondamentale nella ricostruzione post sisma.
Print Friendly, PDF & Email

Una delegazione di Confartigianato Fermo, guidata dal presidente territoriale Lorenzo Totò, e composta da Graziano Di Battista membro del direttivo con delega all’area di crisi complessa e Paolo Tappatà, responsabile della sede di Fermo, è stata ricevuta qualche giorno fa dal Prefetto di Fermo, Vincenza Filippi, insieme al Capo di Gabinetto Francesco Martino.

L’incontro, propedeutico ad informare il Prefetto delle difficoltà delle imprese artigiane, si è svolto in un clima di cordialità ed ampia volontà di collaborazione per supportare ad aiutare la crescita e la sicurezza degli artigiani della provincia.

Il Presidente Totò ha illustrato il delicato momento che le imprese stanno vivendo e ha chiesto la semplificazione, laddove possibile, dei tempi burocratici che frenano la ripresa di diversi settori dell’artigianato, comprese tutte quelle attività che potrebbero avere un ruolo fondamentale nella ricostruzione post sisma.  Cogliendo l’importanza delle questioni sottolineate da Confartigianato, il Prefetto si è impegnato a fare tutto ciò che è di sua competenza per riuscire a dare risposte esaustive alle necessità delle imprese artigiane.

“Per quanto riguarda l’“Area di Crisi complessa” – ha dichiarato Lorenzo Totò – visto l’avvio delle manifestazioni di interesse per la presentazione di progetti di sviluppo territoriale, mi auguro che siano tante le imprese che vogliano cogliere questa opportunità e sfruttare le risorse disponibili”. Graziano Di Battista ha invece sottolineato l’esigenza, in merito al sistema creditizio locale sinora assente nei tavoli di concertazione, di poter contare, all’atto dell’emanazione dei bandi, sugli Istituti di Credito locali auspicando la loro vicinanza alle imprese del territorio e la di finanziamenti necessari alla realizzazione di progettualità in grado di rilanciare l’economia locale.

A chiusura dell’incontro la delegazione di Confartigianato Fermo ha lasciato al Prefetto un focus redatto da Paolo Tappatà, sull’andamento dell’occupazione, dell’ export e del credito alle Pmi nei primi 6 mesi del 2019; “fotografia” aggiornata delle imprese artigiane delle Marche e in modo particolare del distretto fermano. Il Prefetto, visto lo spirito costruttivo dell’incontro, ha espresso la volontà di prevedere ulteriori momenti di confronto, volti ad approfondire singole tematiche nell’interesse generale del mondo imprenditoriale e funzionali al rilancio del tessuto socio-economico del territorio provinciale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti