fbpx
facebook twitter rss

A fuoco un appartamento:
18 famiglie evacuate, un intossicato
Scattano i sigilli dei vigili del fuoco

PEDASO - I vigili del fuoco, dopo aver salvato una persona e spento le fiamme, hanno dichiarato inagibili due appartamenti. Informativa alla procura della repubblica di Fermo
sabato 14 Settembre 2019 - Ore 19:46
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Tragedia sfiorata oggi pomeriggio, poco prima delle 16 a Pedaso dove, per cause ancora in fase di accertamento da parte dei vigili del fuoco, è divampato un incendio in un appartamento al primo piano di una palazzina in via Aldo Moro. Divampate le fiamme, immediato è scattato l’sos ai vigili del fuoco che sono arrivati sul posto a sirene spiegate. I pompieri hanno raggiunto i locali  epicentro dell’incendio, e hanno domato le fiamme che, dopo aver creato ingenti danni ad alcuni vani della casa avvolta dal fuoco, sono arrivate fino alle porte delle residenze confinanti.

Il Dcs dei vigili del fuoco, Marco Lambruschi

Nell’appartamento da cui è partito il fuoco si trovava un uomo che fortunatamente è riuscito a scappare giusto in tempo. Ma per lui è stato comunque necessario il ricovero in ospedale a seguito di un’intossicazione da fumo. I vigili del fuoco, nel loro intervento, hanno anche soccorso e accompagnato fuori dall’edificio una disabile che si trovava in un appartamento confinante con quello invaso dalle fiamme. Poi, una volta evacuate tutte e 18 le famiglie della palazzina, sono iniziati i lavori di indagine per risalire alle cause del rogo con danni ingenti a due appartamenti e il vano scale invaso dal fumo. L’evacuazione di tutti i nuclei familiari si è resa necessaria a causa di un guasto all’impianto elettrico mentre l’appartamento da cui sono divampate le fiamme e quello soprastante sono stati dichiarati inagibili dai vigili del fuoco. Sul posto anche il direttore coordinatore speciale dei vigili del fuoco del comando provinciale di Fermo, Marco Lambruschi: “Abbiamo posto sotto sequestro l’appartamento. Inagibile, oltre alla residenza interessata, anche quella soprastante per questioni strutturali. Nelle prossime ore effettueremo ulteriori approfondimenti per risalire alle cause del rogo. L’evacuazione delle 18 famiglie si è resa necessaria per danni all’impianto elettrico” spiega Lambruschi.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X