facebook twitter rss

Il Csm ha deciso: Raffaele Iannella
è il nuovo procuratore capo di Fermo

Raffaele Iannella è il nuovo procuratore capo di Fermo. Oggi il via libera dal Consiglio Superiore della Magistratura. Una nomina attesa da mesi. Prende il posto di Domenico Seccia.
Print Friendly, PDF & Email

L’ingresso della Procura di Fermo

di Sandro Renzi

Raffaele Iannella, classe 1957, è il nuovo procuratore capo di Fermo. Il via libera è arrivato dal Plenum del Csm oggi su proposta unanime della quinta commissione una volta ottenuto il via libera del Ministro della Giustizia Bonafede. Iannella prende il posto di Domenico Seccia che aveva lasciato l’incarico lo scorso anno per ricoprire un altro ruolo nella capitale.

Una nomina che era attesa da tempo, quella del nuovo procuratore, e che va a rinforzare l’organico della magistratura fermana. Nell’arco della sua carriera professionale, Iannella ha condotto importanti indagini. Tra i suoi incarichi anche la nomina a Pm in un complesso procedimento della Dda di Ancona a carico di 60 imputati a cui erano stati contestai reati gravi come rapine, estorsione, riciclaggio, traffico di stupefacenti. Dal 1987 è stato giudice al Tribunale di Larino, due anni più tardi sostituto procuratore al Tribunale di Benevento, nel ’99 è arrivato a Fermo sempre in veste di sostituto procuratore e poi nel 2014 il suo trasferimento alla Procura di Terni. Ora il ritorno nel capoluogo della quinta provincia marchigiana. Realtà che Iannella ha avuto modo di conoscere molto bene lavorando a fianco del procuratore Baschieri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti