fbpx
facebook twitter rss

Rapina a mano armata
Due banditi in fuga col bottino,
carabinieri sulle loro tracce

SANT'ELPIDIO A MARE - I due banditi sarebbero scappati con l'incasso della giornata. Sul posto sono arrivati a sirene spiegate i carabinieri della stazione di Sant'Elpidio a Mare e quelli del Radiomobile di Fermo. Militari dell'Arma che, dopo aver acquisito le prime sommarie informazioni sull'accaduto, si sono lanciati alla ricerca dei criminali
mercoledì 18 Settembre 2019 - Ore 21:26
Print Friendly, PDF & Email

di Pierpaolo Pierleoni e Giorgio Fedeli

Paura a Casette d’Ete, questa sera, per una rapina a mano armata. Erano da poco passate le 19,30 quando due banditi, con il volto parzialmente travisato da cappucci, hanno fatto irruzione nella tabaccheria di corso Garibaldi, a Casette d’Ete. Un colpo fulmineo, con i due criminali che, coltello in mano, si sono fatti consegnare il denaro contenuto in cassa per poi fuggire.

Con i criminali impegnati a far perdere le loro tracce, dalla tabaccheria è partito l’sos ai carabinieri. E infatti a Casette d’Ete sono arrivati i militari dell’Arma della stazione di Sant’Elpidio a Mare e quelli del nucleo Radiomobile di Fermo. Le divise, dopo aver acquisito alcune informazioni nell’immediato, si sono lanciati alla ricerca dei banditi in fuga. La ricerca dei due criminali è in corso. Acquisite anche le immagini del circuito di videosorveglianza, sia della tabaccheria che delle telecamere comunali posizionate nella vicina piazza Mazzini. La coppia ha minacciato il commerciante con un’arma da taglio e dopo aver prelevato il denaro in cassa, circa 1000 euro secondo una prima ricostruzione, è fuggita a bordo di un’utilitaria a tutta velocità per le vie del paese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X