facebook twitter rss

La rapina e la colluttazione con la barista,
indagini incrociate dei carabinieri:
incastrato dalle telecamere

SANT'ELPIDIO A MARE - L'uomo identificato dai militari dell'Arma, un incensurato residente nel Maceratese, ora dovrà rispondere di rapina impropria e lesioni
Print Friendly, PDF & Email


di redazione CF

Le telecamere sono state sì fondamentali. Ma anche il lavoro investigativo dei militari dell’Arma, trovatisi dinanzi a fotogrammi di un uomo incensurato, non è stato da meno. E così, tra la conoscenza capillare del territorio e quelle immagini decisive, si è arrivati all’identificazione di quell’uomo che ora dovrà rispondere di rapina impropria e lesioni.

“I carabinieri della stazione di Sant’Elpidio a Mare nei primi giorni del mese di agosto – la ricostruzione dell’accaduto da parte dei militari della compagnia di Fermo – hanno ricevuto una denuncia di rapina avvenuta ai danni di un esercente di un bar del centro. L’autore della rapina durante una distrazione della barista aveva sottratto dalla cassa un somma in contanti per un valore di circa 5.000 euro. La barista accortasi del furto ha reagito ed ha avuto una colluttazione con il rapinatore. Durante la colluttazione la donna aveva riportava una lesione alla mano. Si è riusciti ad identificare l’autore della rapina, solo nei giorni scorsi, esaminando attentamente le immagini del sistema interno di videosorveglianza del bar, confrontandole con quelle del sistema di videosorveglianza del Comune di Sant’Elpidio a Mare. L’uomo, un incensurato abitante nella provincia di Macerata è stato denunciato alla procura della repubblica di Fermo per il reato di rapina impropria e lesioni”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti