facebook twitter rss

Accesso dei disabili alle spiagge libere,
il Comune aderisce al bando
regionale con il suo progetto

FERMO - Il sindaco Calcinaro: "Un ottimo progetto, vista la possibilità di avere propri arenili. Credo che rappresenti un passo di civiltà e un segno di accortezza verso il turismo, che potrebbe essere molto apprezzata anche da chi viene da fuori"
Print Friendly, PDF & Email

 

La giunta comunale ha deliberato di aderire ad un bando regionale per la concessione di contributi per la realizzazione di interventi volti a favorire l’accesso delle persone con disabilità alle aree demaniali destinate alla balneazione nella Regione Marche.

“In particolare il progetto, presentato dall’ente, riguarda la realizzazione di percorsi sia tattili per non vedenti che passerelle fino alla battigia, in grado – spiegano dal Comune – di poter agevolare l’accesso, in special modo nelle spiagge di Casabianca e di Lido di Fermo (zona anfiteatro), già dotate di servizi per disabili come bagni e docce, realizzati dall’amministrazione comunale nel 2017”.

“Un ottimo progetto, vista la possibilità di avere propri arenili. Credo che rappresenti un passo di civiltà e un segno di accortezza verso il turismo, che potrebbe essere molto apprezzata anche da chi viene da fuori” ha detto il sindaco Paolo Calcinaro.

Si tratta di un progetto redatto dall’Ufficio Tecnico Comunale per poter partecipare al bando, “a dimostrazione dell’attenzione che come amministrazione vogliamo rivolgere all’intera città, al tema dell’accessibilità agli spazi pubblici che ci è stato sempre a cuore – ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici Ingrid Luciani – nell’ottica dell’abbattimento delle barriere architettoniche anche nella stagione balneare, conformando il nostro litorale, che presenta già dei servizi ad hoc realizzati due anni fa, agli standard moderni di accessibilità e di comfort per tutti”.

“Una nuova, ulteriore azione a beneficio dell’accessibilità sulle spiagge demaniali delle persone con disabilità, con un progetto redatto intercettando la possibilità offerta da un bando regionale e che darebbe modo di poter realizzare altri servizi ad integrazione di quanto già fatto sul tema” le parole dell’assessore ai Servizi Sociali Mirco Giampieri.

“Abbiamo voluto aderire a questo bando regionale – ha dichiarato l’assessore all’ambiente Alessandro Ciarrocchi – con l’intento di voler migliorare e fornire altri servizi a persone con disabilità sulle nostre spiagge, con l’auspicio magari di poter implementare quanto già realizzato, come bagni, docce e passerelle, che hanno riscosso molto successo e apprezzamento”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti