facebook twitter rss

Sfondano la vetrata con un’utilitaria,
furto con spaccata al ‘Lato B’
La titolare: “Non ho parole”

FERMO - I malviventi a bordo di una utilitaria hanno colpito intorno alle 4. Allertati da alcuni residenti, sul posto i poliziotti della questura di Fermo con le Volanti prima e la Scientifica poi. La proprietaria, Mita Cardarelli: "Sarebbe opportuno istallare dei dissuasori per impedire alle auto di entrare nel piazzale"
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Furto con spaccata al ‘Lato B’, negozio di abbigliamento a Lido di Fermo, in piazzale Bresca. Alcuni malviventi, questa notte intorno alle 4, usando un’utilitaria, sembra una Fiat Panda, come ‘ariete’, hanno colpito al negozio di abbigliamento di Mita Cardarelli.

Il colpo intorno alle 4, si diceva, con i malviventi ad aprirsi una breccia e a fare irruzione nel negozio. A causa del fragore provocato dall’urto dell’utilitaria contro la vetrata, alcuni residenti hanno allertato le forze dell’ordine. E così sul posto sono arrivati gli agenti della polizia di Stato che hanno subito avviato le indagini per risalire all’identità dei criminali. Con i poliziotti della questura di Fermo, questa notte in negozio anche la titolare: “Io non ho parole. Sono riusciti a entrare nel piazzale con l’auto e a usarla come ariete. Pensate che per quanto forte è stato l’urto, hanno anche perso il libretto di circolazione della vettura – racconta Mita Cardarelli – oltre ai danni provocati, a partire dalla vetrata sfondata, e hanno sfondato anche il magazzino, sono scomparsi degli scatoloni di merce che avevo ricevuto da poco. Scomparsi anche i soldi e degli assegni dalla cassa. Mi hanno fatto il regalo di buonuscita – il sarcasmo di Cardarelli – sì perché tra metà ottobre e novembre mi trasferisco a Porto San Giorgio, in via delle Regioni davanti al Mirò. Ora mi domando come si possa accedere a una piazza con un’auto, forse sarebbe il caso di istallare dei dissuasori“. Mita Cardarelli questa mattina, con l’amaro in bocca, è impegnata a fare l’inventario, a controllare cosa sia scomparso dal suo negozio, mentre i poliziotti, dopo il sopralluogo delle Volanti e della Scientifica, hanno aperto la caccia ai criminali. Al vaglio degli investigatori della questura anche eventuali immagini di videosorveglianza presenti in zona.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti