facebook twitter rss

XL Extralight ko nel
memorial Giuseppe Gasperini

SERIE A2 - Con la seconda sconfitta consecutiva rimediata al cospetto di Rieti va in archivio il precampionato della Poderosa, ora attesa dalla settimana tipo stagionale, a sfociare con lo start di campionato in programma in casa dell'Andrea Costa Imola
Print Friendly, PDF & Email

RIETI – Niente rivincita. Dopo il ko di L’Aquila di mercoledì, la XL Extralight paga un brutto primo tempo e lascia di nuovo strada alla Zeus Energy Rieti, che fa suo il Memorial Giuseppe Gasperini.

IL TABELLINO

ZEUS ENERGY RIETI 67: Stefanelli, Fumagalli, Passera, Brown, Cannon, Vildera, Zucca, Pastore, Nikolic, Filoni. All. Rossi

PODEROSA XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO 59: Thompson 7, Miani, Angellotti, Mastellari 6, Andreani, Conti 5, Palermo 2, Bonacini, Berti, Thomas 18, Cucci 15, Serpilli 6. All. Ciani

PARZIALI: 22-9, 17-13, 15-19, 13-18

LA CRONACA

In particolare è un pessimo approccio al match a pesare come una zavorra sulla prestazione della squadra di coach Ciani (onorato prima del match con una targa alla carriera), che piombano rapidamente oltre la doppia cifra di svantaggio con tante difficoltà a livello offensivo.

I miseri 22 punti messi a referto a metà gara sono troppo poco per restare davvero in scia ai padroni di casa, che all’intervallo lungo finiscono a +17 (39-22). Non sembra cambiare granché nei primi minuti della ripresa, con i gialloblù che toccano il fondo piombando a -18 (46-28 al 24’), poi arriva la scossa.

Sono i soliti Thomas e Cucci e un ottimo Conti (premiato come miglior giovane della gara) a cambiare il volto alla Poderosa. I gialloblù hanno altra presenza in difesa e maggiore fluidità in attacco, ma la Npc è brava a contenere il rientro calzaturiero e a portare a casa partita e trofeo.

Va così in archivio la preseason della Poderosa ora un lunedì di riposo e poi si comincia a fare sul serio: domenica inizia il campionato con la trasferta sul campo della Andrea Costa Imola.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X