facebook twitter rss

Per l’esordio domestico
la Sutor attende Faenza

SERIE B - Coach Marco Ciarpella gira lesto la pagina caratterizzata dalla prima sconfitta di stagione, in quel di Civitanova Marche, e chiama a raccolta il popolo della Premiata per la gara numero uno di torneo sul fondo della Bombonera
Print Friendly, PDF & Email

 


MONTEGRANARO – Manca sempre meno all’esordio della Sutor tra le mura della Bombonera. Dopo la sconfitta rimediata a Civitanova, coach Ciarpella è intervenuto per presentare la sfida contro Rekico Faenza, valida per la seconda giornata della Serie B Old Wild West girone C.

“Contro Civitanova abbiamo fatto una buona prestazione soprattutto nel primo quarto, poi però non siamo riusciti ad alzare il ritmo come volevamo – spiega il coach gialloblù –, durante questa settimana i ragazzi mi sono sembrati ancora più determinati durante gli allenamenti e ho visto un squadra pronta per cercare di conquistare i primi due punti della stagione”.

L’avversario di giornata sarà la Rekico Faenza che al suo esordio ha battuto nettamente il Porto Sant’Elpidio: “Trovo che Faenza sia una squadra con le idee molto chiare sia in attacco che in difesa – dichiara Ciarpella -, può contare su elementi esperti come Bruni e Sgobba intorno ai quali ruotano dei giovani molto interessanti, il tutto sotto la guida di un coach molto esperto come Friso. Sicuramente è una realtà importante di questo girone che è reduce da un bel campionato lo scorso anno, quindi mi aspetto una gara molto dura. Per quanto ci riguarda dobbiamo limitare i loro punti di forza e cercare di dare il massimo anche grazie alla spinta dei nostri tifosi”.

Contro Faenza tra l’altro si giocherà per la prima volta alla Bombonera: “I nostri tifosi ci sono stati sempre vicino e la dimostrazione l’abbiamo avuta nella prima gara a Civitanova. Ci teniamo particolarmente a far bene domenica e quello che mi sento di promettere è che non faremo passi indietro ma lotteremo fino all’ultimo secondo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti