facebook twitter rss

Addio a Manuel Frattini,
fu scoperto da Saverio Marconi
protagonista al Teatro dell’Aquila

LUTTO - L'artista è morto a 54 anni per un arresto cardiaco. Il regista di Tolentino: «Perdo un figlio»
Print Friendly, PDF & Email

 

Manuel Frattini

E’ morto improvvisamente a Milano Manuel Frattini, danzatore, cantante e attore teatrale, il divo italiano del musical molto amico della Compagnia della Rancia di Tolentino e “pupillo” di Saverio Marconi.  L’artista infatti iniziò a farsi notare nel 1991,  chiamato dalla Compagnia della Rancia, per interpretare il ruolo di Mike Costa nel musical ‘A Chorus Line’. Tra i ruoli più riusciti quello di “Pinocchio”, in uno dei musical di più grande successo della Compagnia. Frattini era stato più volte protagonista anche al Teatro dell’Aquila di fermo. Frattini andrò a far visita anche ai ragazzi di Disordine Oltre il Teatro, la compagnia fermana di musical. 

Frattini ha avuto un malore appena prima di entrare in scena che gli ha provocato un arresto cardiaco irreversibile, nonostante i soccorsi tempestivi dei presenti e del personale medico chiamato immediatamente. L’artista, che nel maggio scorso aveva compiuto 54 anni, si trovava a Milano per fare quello che più amava nella vita, il musical: aveva voluto essere presente, insieme ad altri performer, ad una serata di beneficenza. Era felice e circondato da tutti gli amici e colleghi più cari

Frattini nei panni di Pinocchio

«Lassù ti staranno già applaudendo, ne siamo certi – così la Compagnia della Rancia ha commentato la sua morte – grazie di tutte le emozioni che ci hai regalato, vinceranno il dolore che sentiamo in questo momento per la perdita di un grande artista e di un vero amico. Arrivederci Manuel».
Addolorato Saverio Marconi che scrive: «Manuel ho perso un figlio e per un padre è il dolore più grande”.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti