fbpx
facebook twitter rss

Giampiero non ce l’ha fatta:
morto dopo 18 giorni l’elpidiense travolto da un pick-up

SANT'ELPIDIO A MARE - Carabiniere in pensione, aveva 52 anni e viveva nel Riminese con la moglie; sono stati entrambi travolti e uccisi da un pick-up mentre passeggiavano
Print Friendly, PDF & Email

di Pierpaolo Pierleoni

E’ morto nel primo pomeriggio di oggi Giampiero Malavolta, il 52enne di origini elpidiensi travolto da un pick-up lo scorso 27 settembre a Verrucchio, nel riminese, dove abitava con la moglie. La moglie Sandra Semprini, 49 anni, era deceduta 3 giorni dopo il terribile incidente. Per lui l’agonia si è prolungata di altre due settimane, trascorse sul filo tra la vita e la morte. Le sue condizioni sono sempre state molto gravi, per via delle fratture e delle lesioni interne provocate dall’impatto con il veicolo. La coppia, quel pomeriggio, stava passeggiando sul ciglio della strada, quando è stata falciata da una vettura condotta da un 75enne del posto. Sbalzati a diversi metri di distanza, sono stati soccorsi e trasportati in condizioni disperate, la donna al Bufalini di Cesena, Malavolta all’ospedale degli Infermi di Rimini.

Oggi il tragico epilogo. Giampiero Malavolta, classe 1967, era nativo di Bivio Cascinare, dove risiedono i genitori ed il fratello. Dopo il servizio militare si era arruolato nei carabinieri ed ha trascorso gran parte della sua vita proprio in Romagna, prima a Rimini, poi a Verucchio, a pochi chilometri di distanza, dove lavorava nella locale stazione dell’Arma. A settembre del 2018 era andato in pensione. Lui e Sandra si erano sposati un paio di anni fa. Una coppia affiatata ed inseparabile, che spesso, da quando lui aveva più tempo libero, si godeva qualche viaggio. Fino a quel fatale 27 settembre, che ha distrutto tutto.

Malavolta, pur avendo lasciato il suo paese natale da tanto tempo, aveva mantenuto stretti i legami con gli affetti più cari. Di frequente tornava a Sant’Elpidio a Mare per riabbracciare parenti ed amici con cui era sempre rimasto in contatto e che in queste settimane sono rimasti col fiato sospeso, sperando invano che arrivassero da Rimini notizie confortanti. Purtroppo, invece, il carabiniere è rimasto in rianimazione senza più riprendere conoscenza, fino ad oggi. Ancora da fissare data ed ora del funerale. Con ogni probabilità Malavolta riposerà al cimitero di Verucchio, dove è stata sepolta la moglie Sandra.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X