facebook twitter rss

Sarnano, sabato internazionale
tra ciclismo e teatro
grazie a Marche Trail e Sparse

SARNANO - Applausi per Marche Trail, unsupported bike adventure a cui hanno partecipato oltre 180 ciclisti provenienti da 5 nazioni e il terzo appuntamento di Sparse, festival teatrale diffuso, parte di un progetto che coinvolge Inghilterra, Estonia, Lituania, Romania, Svezia e Norvegia
Print Friendly, PDF & Email

Sabato scorso Sarnano è stata protagonista di due eventi di respiro internazionale: Marche Trail, unsupported bike adventure a cui hanno partecipato oltre 180 ciclisti provenienti da 5 nazioni e il terzo appuntamento di Sparse, festival teatrale diffuso, parte di un progetto che coinvolge Inghilterra, Estonia, Lituania, Romania, Svezia e Norvegia ed è co-finanziato dal programma Europa Creativa.

“Marche Trail – spiegano dal Comune – è un evento ciclistico inserito anche nel calendario 2019 Msp che raccoglie i principali eventi bikepacking in Italia e all’estero. L’itinerario di 340 km, da Numana a San Benedetto del Tronto, passando per i Sibillini, viene percorso dai partecipanti in autonomia, ognuno al proprio ritmo”.

“Il trend del cicloturismo è in rapida crescita e i numeri di Marche Trail ce lo confermano: 180 ciclisti da 5 nazioni hanno scelto di pedalare nel nostro bellissimo territorio – racconta l’assessore al Turismo Franco Ceregioli – per il secondo anno consecutivo Sarnano è stato inserito nel percorso: nel 2018 come punto di passaggio, nel 2019 come vera e propria tappa. Con la collaborazione del Movimento Giovanile 62028 abbiamo allestito un punto di accoglienza in piazza Perfertti con uno stand di prodotti tipici e l’animazione del gruppo folkloristico maceratese, Li Pistacoppi. Viaggiando ognuno in modo indipendente, i ciclisti hanno continuato ad arrivare per tutto il pomeriggio e alcuni di loro hanno scelto di soggiornare nelle strutture ricettive sarnanesi”.

La sera alle 21 presso il loggiato di via Roma, il gruppo teatrale milanese Tournée da Bar ha portato in scena una versione molto particolare del Macbeth di Shakespeare. L’evento, inserito nel Festival Sparse che coinvolge anche i Comuni di Castelraimondo, Camerino, Mogliano e Caldarola, ha richiamato a Sarnano spettatori da tutta la provincia. Il gruppo Tournée da Bar, infatti, ha ormai consolidato la sua fama su tutto il territorio nazionale, grazie a un format teatrale originale che diffonde il teatro e l’amore per i classici fuori dagli ambienti teatralmente convenzionali: bar, pub, ristoranti, spiagge, baite o, nel caso di Sarnano, una galleria espositiva. Molto interessante anche la rielaborazione del testo: i cinque atti shakespeariani sono stati condensati in poco più di un’ora, in cui si sono alternati momenti drammatici e intermezzi comici che hanno visto il coinvolgimento del pubblico stesso.

“Vedo una bellissima prima fila – ha esordito il sindaco Luca Piergentili nel saluto di apertura indicando i numerosi bambini seduti – ci fa sempre molto piacere vedere una grande partecipazione agli eventi culturali e vogliamo ringraziare Amat per averci coinvolto in questo progetto. Sparse (Supporting & Promoting Arts in Rural Settlements of Europe) ha l’obiettivo di sviluppare un circuito teatrale europeo per portare spettacoli di compagnie professioniste internazionali nei piccoli Comuni e apre nuove opportunità di programmazione culturale”. Lo spettacolo è stato selezionato tra quelli proposti da Amat dall’Associazione sarnanese Il Circolo di Piazza Alta che da anni si occupa di teatro nel Comune da Sarnano. “Da quando il teatro è inagibile, abbiamo cercato nuovi spazi e nuovi format di spettacolo per continuare con le nostre attività di promozione culturale – ha detto Isabella Tomassucci a nome dell’Associazione  – Tournée da Bar sposava perfettamente questa nostra filosofia e speriamo che ci siano nuove occasioni per collaborare”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti