fbpx
facebook twitter rss

La polizia autostradale sangiorgese
festeggia i suoi 46 anni
tra ricordi e commozione

PORTO SAN GIORGIO - Ieri i festeggiamenti con agenti e comandanti di oggi e di allora. Nell'arco della mattinata anche celebrazione liturgica in cui sono stati commemorati i poliziotti appartenenti al reparto e venuti a mancare negli ultimi anni
Print Friendly, PDF & Email

Da dx il comandante Roberto Testa, Giovanni Lupinetti e Ennio Ciarrocchi

Nel 46esimo anno dall’apertura della Polizia Stradale, distaccamento autostradale di Porto San Giorgio, oggi sottosezione, coincidente con l’apertura della tratta autostradale nel settimo Tronco Ancona – Bari, numerosi componenti della Polizia si sono ritrovati, ieri, in una conviviale per celebrarne la ricorrenza.

Al ritrovo hanno partecipato i veterani ed i più giovani che in ogni grado, ruolo ed incarico, si sono avvicendati nel tempo nel presidio sangiorgese della polizia. L’occasione è stata propizia per confrontarsi su vecchie e nuove leggi e sulle precedenti e moderne strategie operative affrontate e da affrontare nello svolgimento dei quotidiani compiti istituzionali con cui, ogni giorno, gli uomini e le donne della polizia di Stato e delle sue specialità devono commisurarsi e confrontarsi.

Durante la messa, celebrata nel santuario di Santa Maria a Mare, sono stati commemorati 15 poliziotti che, appartenuti al Reparto, sono venuti a mancare nel corso di questi anni.

Durante il pranzo, Roberto Testa, attuale comandante della sottosezione di polizia autostradale di Porto San Giorgio, si è congratulato con i presenti e con la figura maggiormente rappresentativa presente al convivio, l’ispettore in congedo Ennio Ciarrocchi, al quale i colleghi hanno donato, debitamente incorniciato, il primo articolo stampa relativo all’inaugurazione di apertura, nel 1973, della stazione di Polizia.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X