fbpx
facebook twitter rss

Tragedia in campagna:
muore in una coltivazione,
vani i soccorsi

MONTELPARO - Sul posto immediato, non appena raccolto l'sos, l'intervento dei sanitari del 118 e dei carabinieri. Ma purtroppo per il 37enne Luca Fazi non c'era ormai più nulla da fare
Print Friendly, PDF & Email

Luca Fazi

 

Tragedia questa sera quando dalle colline di Montelparo è partita una richiesta disperata di soccorso alla centrale operativa del 118 di Ascoli Piceno per un giovane a terra. Erano circa le 20,30 quando la centrale del 118 ha messo in moto la macchina dei soccorsi per un uomo di 37 anni, Luca Fazi, a terra, in un campo, in una coltivazione, esanime. Immediato l’intervento dei sanitari e dei carabinieri della stazione di Santa Vittoria in Matenano, della compagnia di Montegiorgio.

Ma, purtroppo, quando sono arrivati sul posto i soccorritori, dopo aver raccolto l’sos lanciato da un familiare della vittima, per Fazi non c’era ormai nulla da fare. Era già spirato. Tutte da accertare le cause della tragedia anche se per il momento, in attesa delle risultanze sanitarie, l’ipotesi più accreditata è quella che ricondurrebbe a un decesso causato da ferite e contusioni provocate dall’impatto con un mezzo agricolo. Sull’uomo, infatti, i sanitari e i militari dell’Arma hanno riscontrato dei traumi alla testa e al torace. Il corpo giaceva su una pendenza mentre a poca distanza, dove il campo ripiana, c’era proprio un trattore, un cingolato. Saranno quindi i carabinieri a ricostruire gli ultimi istanti di vita della vittima con la notizia che, diffusasi rapidamente in paese e nel circondario, ha lasciato tutti sgomenti facendo calare un alone di cordoglio sull’entroterra fermano.

La salma si trova presso la camera mortuaria dell’ospedale e di Fermo fino ai funerali che si terranno domani pomeriggio alle 15:30 a Montelparo.

g.f.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X