facebook twitter rss

Donato un taxi sanitario
alla Croce azzurra, Belleggia:
“Gesto encomiabile”

PORTO SAN GIORGIO - Questa mattina Riccardo Clementi, della Autoerre, ha consegnato le chiavi di un'auto donata al sodalizio sangiorgese, veicolo che è stato adibito a taxi sanitario
Print Friendly, PDF & Email

“Gesti simili, fatti di stima e vicinanza, per noi sono fondamentali. Ci aiutano ad andare avanti nella nostra attività quotidiana al servizio della collettività”. Con queste parole il presidente della Croce azzurra di Porto San Giorgio, Gilberto Belleggia, accompagnato da alcuni militi del sodalizio sangiorgese, ha ricevuto le chiavi di un’auto donata da Riccardo Clementi della Autoerre, e da oggi adibita a taxi sanitario.

“Il mezzo, anche se non nuovo, è comunque preziosissimo per noi. Va ad ampliare – spiega il presidente Belleggia – il parco mezzi della Croce azzurra che oggi conta di quattro ambulanze di categoria A, quelle insomma per la prima emergenza 118, due automediche, tre ambulanze di categoria B (quelle per i trasporti), un mezzo per il soccorso speciale (si tratta di un fuoristrada) e sei taxi sanitari, o meglio con quello donatoci oggi, siamo a sette. Riccardo Clementi un giorno si è trovato, davanti al suo salone, ad assistere a un soccorso effettuato dai nostri militi. Così si è informato sul funzionamento della Croce azzurra. E ha deciso di effettuare questa donazione che arricchisce enormemente in contributo che apportiamo al territorio”. “Sono contento e felice di poter far del bene alla comunità”, il commento di Clementi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti