fbpx
facebook twitter rss

A scuola con il campione:
all’Itet Carducci-Galilei,
una lezione con il ginnasta Carlo Macchini

FERMO - La dirigente Cristina Corradini: “La nostra offerta formativa si è ulteriormente arricchita di un nuovo indirizzo e con esso l’Itet vuole essere davvero strumento di crescita non solo attraverso le classiche lezioni frontali ma anche grazie ad esperienze pratiche, di conoscenza diretta con protagonisti eccellenti di diversi settori"
Print Friendly, PDF & Email

È fissata per il pomeriggio di venerdì 8 novembre, la speciale lezione con il ginnasta Carlo Macchini, rivolta al biennio economico-sportivo dell’ITET Carducci-Galilei di Fermo: una nuova classe composta da 26 alunni, nata lo scorso settembre, con la particolarità della “settimana corta”. Questa scuola si caratterizza per la particolare predisposizione agli sport e alle varie attività ad essi collegate.  E’ per questo che gli alunni, infatti, oltre ad essere stati protagonisti lo scorso 24 ottobre della manifestazione “Orientasport” organizzata dall’Ufficio Scolastico Regionale c/o il Campo di Atletica di Fermo, potranno fare lezione a diretto contatto con un campione di fama nazionale: il famoso ginnasta Carlo Macchini.

Motore dell’evento è l’insegnante di scienze motorie dell’istituto, Fabio Zippilli, il quale tra le tante attività proposte, ha voluto invitare l’atleta Macchini per un incontro con gli studenti.

Carlo Macchini è un giovane fermano nato nel 1996, che grazie all’impegno ed al sacrificio ha raggiunto un importante traguardo divenendo un modello positivo per tutti i giovani. Macchini racconterà la sua storia agli alunni: “sono stato molto fortunato – ha dichiarato il ginnasta – perché fin da piccolo mi è sempre piaciuto quello che facevo e siccome sono stato educato dalla mia famiglia a tirare fuori il massimo da tutto ciò che faccio, da sempre ho curato ogni minimo dettaglio e sono entrato in un tunnel (positivo!) dal quale non sono più uscito! Molte volte – continua Macchini – mi sono chiesto se ne valeva la pena e altrettante volte mi sono risposto “assolutamente Sì!!”. Oltre alla voglia di andare avanti, ho sempre trovato persone che mi hanno voluto e mi vogliono bene e che mi hanno aiutato a continuare anche nei momenti peggiori!”.

Molto soddisfatto il professor Zippilli: “Il biennio economico-sportivo è una novità di quest’anno, una sfida interessante ed entusiasmante allo stesso tempo: stiamo lavorando bene nell’esperimento del primo anno, e l’incontro con il campione Macchini è solo una delle tante iniziative previste”. Entusiasta la dirigente Cristina Corradini: “la nostra offerta formativa si è ulteriormente arricchita di un nuovo indirizzo – dice la Preside – e con esso l’Itet vuole essere davvero strumento di crescita non solo attraverso le classiche lezioni frontali ma anche grazie ad esperienze pratiche, di conoscenza diretta con protagonisti eccellenti di diversi settori (economico, turistico, geometri, grafica). Nel ringraziare tutti per la realizzazione di questo momento così importante – ha concluso la Preside Corradini – vorrei approfittare per ricordare un altro importante appuntamento che vede il nostro istituto protagonista: i prossimi 8, 9 e 10 novembre l’Itet sarà presente all’evento “Infoscuole aperte” a Civitanova Marche, 3 giorni di orientamento per le scuole secondarie di primo grado: sarà un’ottima occasione per conoscere al meglio tutto ciò che la nostra scuola offre”.

Ad arricchire il livello di eccellenza al quale punta la scuola per i propri studenti, va sottolineato che l’istituto è anche sede del Centro Sportivo Scolastico (C.S.S.): una struttura organizzata all’interno della scuola, finalizzata all’organizzazione dell’attività sportiva scolastica, con il compito di programmare ed organizzare iniziative ed attività coerenti con le finalità e gli obiettivi dei campionati studenteschi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X