fbpx
facebook twitter rss

Il Comitato non si arrende
“Ora una mozione in Consiglio
per avere la ciclabile in tempi certi”

PORTO SAN GIORGIO - Il Comitato civico non si arrende. Dopo il no alla petizione in Consiglio decisa dalla Commissione consiliare presieduta da Catia Ciabattoni, chiede che la civica asisse discuta una mozione sulla pista clclabile.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

“Continueremo a lottare per la realizzazione di questa importante opera pubblica e contro l’immobilismo che da anni purtroppo contraddistingue la nostra città”. Il Comitato civico che in questi mesi ha riportato alla ribalta la necessità di dotare il lungomare Gramsci di una pista ciclabile sicura non si dà per vinto nonostante la decisione della seconda Commissione consiliare presieduta da Catia Ciabattoni di bocciare la petizione sottoscritta da 500 persone. Petizione che non passerà quindi all’esame del Consiglio come deciso in maniera unanime da maggioranza ed opposizione. “Solo e soltanto per il lavoro continuo e determinato del Comitato finalmente si è deciso in Commissione di dare l’incarico di redigere un progetto del lungomare entro 90 giorni dall’affidamento -dice il portavoce Paolo Intorbida- quindi un primo passo è stato fatto con tempi determinati come hanno sempre chiesto i componenti del Comitato stesso”. Ma questa assicurazione non basta al sodalizio.

Chiediamo ai consiglieri di presentare già in occasione del prossimo Consiglio comunale una mozione che preveda la realizzazione del primo stralcio funzionale del progetto di riqualificazione, ovvero la pista ciclabile, entro un anno dalla sua approvazione. Come farla e dove sarà l’Amministrazione a deciderlo anche se secondo il Comitato la soluzione preferibile sarebbe quella sulla sede stradale“. Questa pertanto la posizione ormai chiara del sodalizio che non si arrende ma continua a vigilare perché i riflettori sulla ciclabile non si spengano.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X