fbpx
facebook twitter rss

Marco Saltari saluta X Factor,
continua invece la corsa
di Sofia Tornambene

TV- Per il musicista di Corridonia si spengono i riflettori del talent di Sky alla terza puntata. La performance della giovanissima civitanovese affascina giuria e pubblico
venerdì 8 Novembre 2019 - Ore 10:03
Print Friendly, PDF & Email

 

Sofia Tornambene

 

di Francesca Marsili

Sul Palco dell’X Factor Dome di Monza, si spengono i riflettori per Marco Saltari mentre una scintillante Sofia Tornambene affascina giuria e pubblico e continua la sua corsa verso il successo. La terza puntata Live in onda su Sky ieri sera, appariva già particolarmente insidiosa: non uno ma ben due i talenti da eliminare. Il 34enne di Corridonia Saltari cade sul cavallo di battaglia, nella prima manches. L’interpretazione di “Get Up Stand Up” di Bob Marley pur essendo esattamente in linea con il naturale stile del cantante, non convince il pubblico che punisce Marco eliminandolo attraverso il televoto.

Marco Saltari

«È stata un’esperienza formativa importante», ha commentato il musicista di Corridonia ringraziando tutti prima di lasciare definitivamente il palco. Sofia invece, con un brano scritto da lei “A domani e per sempre” che tanta fortuna le portò alle audizioni, conferma ancora una volta il suo talento non solo come cantante ma anche come autrice accedendo alla fase successiva. Brani assegnati dai propri coach nella seconda manches; Sfera Ebbasta destina alla sua Sofia “C’est la vie” un brano pop underground del rapper Achille Lauro.

Esibizione tecnicamente perfetta quella di Sofia, In una cornice coreografica pazzesca che l’ha tenuta sospesa in aria seduta su di una sfera argento. Dibattuta la performance della giovanissima civitanovese sul tavolo dei giudici non per le sue indiscusse doti canore ma per la scelta di un pezzo forse non troppo nelle sue corde. Per l’inaffondabile Mara Maionchi il brano «è troppo adulto per lei ma è riuscita con grande calma e tranquillità a comunicarlo per adolescenti». Malika: «Tutto quello che canti diventa dolcezza e seta. Mi chiedo quanto ancora più meraviglioso sarebbe stato se avessi fatto qualcosa di più proporzionato alla tua età». Samuel non ha dubbi: «Per cantare Lauro devi aver avuto una vita di un certo tipo. Tu potresti cantare il bugiardino dell’aspirina e sarebbe una figata». Sfera spiega: «L’età anagrafica di fronte a questo talento passa in secondo piano». Sofia è tra gli otto concorrenti rimasti in gara per la vittoria dove il gioco si fa sempre più duro puntata dopo puntata. Prossimo appuntamento live, giovedì prossimo in prima serata su Skyuno.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X