facebook twitter rss

Castellano, allarme furti:
i residenti fanno quadrato
per controllare la frazione

SANT'ELPIDIO A MARE - La locale associazione di quartiere invita la popolazione a partecipare ad una rete di controllo del vicinato
Print Friendly, PDF & Email

Due furti in casa nell’ultimo fine settimana e i residenti di Castellano alzano la guardia. Nella frazione elpidiense cresce la preoccupazione per i reati contro il patrimonio, dopo che lo scorso weekend ben due abitazioni sono state visitate dai ladri tra il tardo pomeriggio e le prime ore della serata, con la forzatura di porte ed infissi e la fuga con oggetti preziosi e piccole quantità di contanti.

Così, i cittadini della zona hanno pensato di organizzarsi per tentare di aiutarsi gli uni con gli altri e supportare il lavoro delle forze dell’ordine. La popolazione, attraverso l’impegno della locale associazione di quartiere, si sta mobilitando per costituire un gruppo di controllo del vicinato, esperienza già avviata in altre zone della città e che a breve dovrebbe essere anche istituzionalizzata dall’amministrazione comunale. A lanciare l’appello il presidente dell’associazione quartiere Castellano, che invita i compaesani alla più ampia collaborazione, per una positiva riuscita del progetto. “Stiamo istruendo le pratiche per la costituzione di un gruppo di controllo del vicinato – commenta Birilli – Chiedo a tutti i cittadini di aderire e collaborare, segnalando eventuali movimenti sospetti che avvengono nel territorio”.

L’impegno dei residenti sarebbe semplicemente quello di partecipare a gruppi whatsapp per segnalare presenze o attività anomale nei paraggi, in modo da mettere in guardia gli altri cittadini della frazione. Servirà poi individuare un referente che si faccia carico di dialogare con le forze dell’ordine. Altro passaggio, nell’istituzione del controllo del vicinato, consisterebbe nel posizionamento di cartelli, per evidenziare la presenza di gruppi organizzati che tengono d’occhio le zone, con l’obiettivo di fare da deterrente ai malviventi.

P.Pier.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti