facebook twitter rss

La Cambuse chez Carlotta,
il bijou culinario che parla
marchigiano nel cuore di Dieppe

PORTO SAN GIORGIO/DIEPPE - Carlotta Iommetti e suo marito Germano Craia rendono omaggio alle Marche, e a Porto San Giorgio aprendo a Dieppe, città francese dell’Alta Normandia, un tipico ristorantino marchigiano che propone il mangiare italiano con un particolare approccio al gusto ed al modo di fare tipico delle Marche
Print Friendly, PDF & Email

Un’altra laboriosa e coraggiosa famiglia sangiorgese con il piglio dell’estro e della imprenditorialità culinaria. Carlotta Iommetti e suo marito Germano Craia rendono omaggio alla loro regione d’origine, le Marche, e alla loro città, aprendo a Dieppe, città francese situata nella regione dell’Alta Normandia, un tipico ristorantino marchigiano che propone il mangiare italiano con un particolare approccio al gusto ed al modo di fare tipico delle Marche.


“Uno spaccato ‘vivente’ di cultura marchigiana, con una propria filosofia gastronomica, una cucina con delle radici ben salde nella tradizione ma al tempo stesso aperta a nuovi orizzonti, disponibile alla contaminazione reciproca e che riesce a fare un uso intelligente dei prodotti della propria terra d’origine e di quelli del territorio di accoglienza”, spiegano dalla Cambuse chez Carlotta, questo infatti il nome del locale firmato Iommetti & Craia, che proprio oggi, in occasione dei giorni delle feste dell’Aringa (16 e 17 novembre), apre i battenti sciorinando una ricca offerta enogastronomica.
I coniugi Craia, insieme ai due loro bimbi, sono in Francia da meno di quattro anni e già hanno realizzato il loro sogno, quello di far conoscere le tipicità marchigiane e sangiorgesi con materie prime rigorosamente importate proprio dalle Marche.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti