fbpx
Jessica Marcozzi Spazio pubblicitario elettorale
facebook twitter rss

Maxi furto di calzature:
i banditi disattivano l’allarme
e scappano con il bottino

FERMO - Nel mirino dei banditi l'azienda 'Giorgio Fabiani' di Fermo. Indagini a tutto campo per risalire all'identità dei criminali. I banditi, dopo aver messo fuori uso il sistema di allarme, hanno fatto irruzione nei locali per poi scappare con un ingente quantitativo di refurtiva
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

I carabinieri stanno lavorando senza sosta per dare un nome e un volto ai malviventi che ieri notte hanno messo a segno un maxi furto di calzature all’azienda “Giorgio Fabiani” di Fermo.

Stando a una prima sommaria ricostruzione dell’accaduto, i banditi, dopo aver messo fuori uso il sistema di allarme, si sono intrufolati all’interno dell’azienda per poi trafugare un quantitativo, da stimare, di calzature, pronte per essere spedite. Ancora non si conosce l’ammontare delle scarpe rubate, e dunque nemmeno il valore del bottino. Ma considerando il prodotto realizzato dal noto marchio fermano, c’è da ipotizzare che il valore della refurtiva sia ingente.

Sul posto, raccolto l’sos, sono arrivati i carabinieri di Fermo che hanno subito avviato le indagini per cercare di risalire all’identità dei criminali che, con ogni probabilità, hanno caricato la refurtiva su un furgone o, comunque, un mezzo in grado di contenere e trasportare quell’ingente mole di calzature. Una banda specializzata? Un furto su commissione? Domande alle quali gli investigatori dell’Arma stanno cercando di dare risposte nel minor tempo possibile.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X